Richiedere un prestito è una soluzione di finanziamento che gli italiani stanno riprendendo ad utilizzare, come mostrano anche gli ultimi dati del CRIF (+1,5% di richieste nel primo semestre 2017). Il mercato finanziario offre oggi tante possibilità, tra cui una delle più comode è costituita dai cosiddetti prestiti flessibili.

Di cosa si tratta? In pratica, di finanziamenti che ti permettono di modificare il piano di rimborso per un certo numero di volte, stabilito all'interno del contratto di prestito. La modifica può riguardare sia l'importo delle rate, che potrai chiedere di ridurre temporaneamente, sia la loro scadenza, che può essere posticipata.

In questo modo avrai la tranquillità di sapere che, anche in un momento di difficoltà economica, non correrai il rischio di mancare il saldo di una rata e ritrovarti con una segnalazione come cattivo pagatore. Nell'articolo di oggi vedremo quali sono le offerte di prestiti flessibili di Compass, Bancoposta e BPM.

Prestiti flessibili: Total Flex di Compass

Cominciamo da Total Flex, il prestito flessibile di Compass. Ti permette, innanzitutto, di scegliere tra diverse soluzioni per bilanciare l'importo della rata con la durata del piano di ammortamento, in modo da poter trovare quella più adatta a te. In seguito potrai comunque intervenire su vari aspetti del tuo contratto di prestito, ad esempio allungando il piano di rimborso per poter avere rate più leggere. Fino a 5 volte all'anno, inoltre, potrai chiedere di usufruire dell'opzione "Salto Rata", rimandandone il pagamento a fine rimborso.

Total Flex è una soluzione di finanziamento che Compass offre a tutti i cittadini residenti in Italia dai 18 ai 70 anni, e prevede anche la possibilità dell'estinzione anticipata gratuita.

DA LEGGERE: Prestiti personali veloci: cosa sono e chi può richiederli

Prestito Bancoposta Flessibile, per i titolari di un conto Bancoposta

Puoi richiedere il Prestito Bancoposta Flessibile in tutti gli uffici postali, a patto che tu sia titolare di un conto Bancoposta o di un Libretto Postale. L'importo deve essere compreso tra i 1.500 e i 30.000 euro, con durata dell'ammortamento da 24 a 108 mesi.

In fase di contratto verranno stabilite tre diverse rate: una Base, con cui si inizierà a rimborsare il debito; una Alta, cioè quella oltre la quale non potrai aumentare l'importo; una Bassa, ossia la rata minima sotto la quale non potrai scendere.

La modifica delle rate potrà avvenire anche ogni mese, purché tu abbia già correttamente restituito almeno 6 rate. Il Salto Rata, con cui il pagamento viene rimandato alla fine del finanziamento, è invece possibile al massimo per 3 volte.

Il prestito Presta Comfort di BPM

Presta Comfort è il prestito flessibile a tasso fisso di BPM. Esattamente come con Prestito Bancoposta Flessibile, la cifra richiedibile può andare da un minimo di 1.500€ ad un massimo di 30.000€; in questo caso però la durata massima è fissata a 84 mesi.

Anche se non prevede opzioni per la modifica o il salto delle rate, Presta Comfort offre altre vantaggi interessanti, come la possibilità di scegliere la data in cui versare l'addebito mensile. Inoltre, a 18 mesi dall'erogazione del primo finanziamento potrai richiedere un importo aggiuntivo, pari fino al 30% della cifra originariamente concesso.