Il mercato creditizio offre diverse tipologie di prestito che prevedono condizioni e finalità d'impiego diverse proprio per soddisfare le tante richieste della clientela. In questo approfondimento ci occuperemo del prestito sociale Coop, una soluzione rivolta ai soci di Coop Alleanza 3.0 che possono quindi affidare i propri risparmi alla Cooperativa, per contribuire al suo sviluppo.

Il Regolamento del Prestito sociale introduce ulteriori garanzie per i risparmiatori, finalizzate alla maggiore trasparenza in merito alla gestione del denaro. Il Regolamento prevede anche l'intervento di appositi organi di vigilanza indipendenti in caso di violazioni delle norme. Il testo del regolamento è scaricabile dal sito www.coopalleanza3-0 o richiedibile presso un punto di assistenza clienti.

Da leggere: Scopri tutti i vantaggi di un prestito flessibile

Che cos'è il prestito sociale?

Prima di descrivere tutte le caratteristiche del prestito sociale Coop, forniremo una definizione dei prestiti sociali dicendo che si tratta di una particolare forma creditizia riservata alle realtà sociali classificate come cooperative e non può essere erogata a persone fisiche o aziende per scopi differenti da quelli del consorzio. I soci cooperatori – intesi come persone fisiche – possono finanziare le società cooperative ed i loro consorzi, a patto di essere residenti nel territorio dello Stato Italiano e di essere iscritti nel libro soci da almeno tre mesi.

Secondo quando indicato dalla legge, l'importo massimo di un prestito sociale è pari a 72,180 euro per socio per le cooperative del settore agricolo ed edile. Per tutte le altre tipologie di cooperative l'importo massimo erogabile è di 36,090 euro e i limiti sono aggiornati a cadenza triennale dal Ministero del Lavoro in relazione all'indice Istat dei pezzi al consumo.

Cos'è il prestito sociale Coop?

Anche il prestito sociale Coop persegue lo stesso scopo, infatti permette ai soci di affidare i propri risparmi alla Cooperativa e contribuire allo stesso tempo al suo sviluppo. Il vantaggio per i soci sarà quello di ricevere un rendimento sul capitale e accedere a una serie di servizi comodi e sicuri.

Per accedere a questo prodotto occorre possedere il libretto del Prestito sociale, grazie al quale sarà possibile compiere tutte le operazioni di versamento e prelievo senza sostenere alcuna spesa. Per aprire un libretto basta recarsi presso uno dei Punti soci di un qualsiasi negozio Coop, portando un documento d'identità, il codice fiscale e la propria Carta socio Coop Alleanza 3.0. Per renderlo operativo bisognerà effettuare un primo versamento.

È possibile chiudere il tuo libretto in qualunque momento, in questo caso saranno liquidati gli interessi maturati nello giorno stesso.

Questo strumento di finanziamento prevede anche un piano di sanzioni in caso di violazioni. Tutte le informazioni relative al corretto uso di questo prodotto sono riportate nel Regolamento di raccolta del Prestito sociale che si ispira alle direttive fornite da LegaCoop Nazionale e da ANCC.

Quali operazioni possono effettuare i soci?

Diventando un socio prestatore si potranno effettuare varie operazioni, senza sostenere alcuna spesa extra. È possibile ad esempio versare e prelevare gratuitamente, sia in contanti, sia tramite assegno; ed effettuare bonifici sul conto corrente bancario del socio prestatore o del delegato. Possono essere versati solo assegni non trasferibili, intestati a Coop Alleanza 3.0, con un importo pari o superiore a 1.000 euro, fino ad un limite massimo di 999.99euro.