Nonostante la lenta ripresa dell'economia, la crisi finanziaria degli utlimi anni continua a lasciar traccia di sè e numerose sono le famiglie italiane che per far fronte ai loro progetti e alle spese di tutti i giorni decidono di richiedere un prestito in banca per ottenere maggiore liquidità.

Per andare in contro alle esigenze dei cittadini, gli istituti di credito mettono a disposizione diverse tipologie di finanziamenti come ad esempio i prestiti personali. Fra questi, è in crescita la domanda di prestiti personali veloci che permettono di richiedere piccole somme in prestito in poco tempo.

In generale, si tratta di un prodotto creditizio particolarmente utile in tutti quei casi in cui si ha la necessità di ottenere una liquidità immediata per sostenere delle spese urgenti e inaspettate. Se anche tu avessi bisogno di un piccolo aiuto economico per affrontare più serenamente una spesa improvvisa e di piccola entità, in questo articolo ti spiegheremo come funzionano i prestiti personali veloci, chi può ottenerli e quando convengono.

Come funzionano i prestiti personali veloci?

Come dicevamo, nella grande famiglia dei prestiti personali troviamo anche i cosiddetti prestiti personali veloci, una forma di finanziamento non finalizzato che si contraddistingue per la particolare velocità di erogazione dell'importo richiesto.

Rispetto a quelli tradizionali, i prestiti veloci richiedono infatti solo 24/48 ore per l'erogazione della liquidità dal momento in cui viene approvata la richiesta che a sua volta richiede generalmente 1 o 2 giorni al massimo. A differenza dei prestiti classici, quelli veloci permettono però di ottenere una liquidità inferiore, generalmente non superiore ai 3.000 euro.

Inoltre, la richiesta del prestito viene generalmente fatta via web. Questo perchè grazie a internet è possibile velocizzare sia i tempi di inoltro che quelli di approvazione della richiesta. In questi casi si parlerà quindi di prestiti veloci online. In alternativa è possibile richiedere un prestito personale veloce direttamente attraverso il sito della banca da te prescelta.

Una volta che l'istituto bancario avrà approvato la tua richiesta e ultimato la pratica contrattuale del tuo finanziamento, il prestito ti verrà erogato generalmente in meno di 24 ore. Aggiungendo i tempi di valutazione della tua domanda di prestito, complessivamente, potrai ottenere il tuo prestito personale veloce in 2-3 giorni al massimo.

DA LEGGERE: Meglio un piccolo prestito o una carta revolving?

Chi può ottenere un prestito veloce?

Nello specifico i prestiti personali veloci vengono in genere concessi ai lavoratori e pensionati che hanno una buona storia creditizia alle spalle, ovvero che non sono stati segnalati come cattivi pagatori alle Centrali Rischi.

In secondo luogo, afffinchè la richiesta di prestito venga approvata dalla banca prescelta, dovrai dimostrare di avere una busta paga regolare, cioè di essere in grado di farti carico del rimborso del credito concesso.

Inoltre, ti ricordiamo che come i tradizionali prestiti personali, anche quelli veloci possono essere concessi con cessione del quinto dello stipendio e della pensione. In questo caso la rata di rimborso del prestito non potrà essere superiore a un quinto della tua busta baga o pensione.

II prestiti personali veloci sono sempre convenienti?

Fatti salve le caratteristiche e le modalità con cui è possibile richiedere e ottenere un prestito personale veloce, rimane un'ultima importante precisazione da fare in materia di convenienza.

Come abbiamo detto, i prestiti veloci sono particolarmente utili se hai un'imminente spesa ma non hai la liquidità sufficiente per sostenerla. Tuttavia,è bene precisare che si tratta di un finanziamento che ha tassi di interessi piuttosto elevati e che quindi si rivela essere conveniente solo nei casi di estrema urgenza.