I prestiti alle imprese, attraverso soluzioni convenienti e condizioni agevolate, sono ormai considerati un valido sistema per rimettere in moto l'economia del Paese e stimolare lo spirito imprenditoriale delle nuove generazioni. I dati relativi agli ultimi anni confermano infatti la crescita dello spirito imprenditoriale italiano con la creazione di tantissime startup, nate proprio grazie all'iniziativa e all'intuizione di giovani imprenditori, la cui età spesso non supera i 30 anni.

Per avviare un'impresa non occorre solo avere un progetto vincente o un'intuizione giusta, bisogna anche possedere un capitale iniziale, delle risorse economiche da investire per avviare concretamente la propria attività. Una necessità che spinge alla ricerca di soluzioni di finanziamento convenienti che, nel caso dei giovani imprenditori, sembrano trovare una risposta nel web con le varie soluzioni di finanziamento. Molti aspiranti imprenditori hanno trovato proprio in rete i prestiti online più convenienti, in grado di garantire una spesa ridotta e delle soluzioni più flessibili.

Da leggere: Prestiti alle imprese: come raccogliere il capitale iniziale?

Prestiti alle imprese: il Governo mette a disposizione nuove risorse

L'ultima novità in materia di investimenti e risorse per lo sviluppo di piccole e medie imprese femminili o giovanili riguarda i finanziamenti messi di recente a disposizione dal Governo italiano. Si tratta dell'iniziativa "Nuove imprese a tasso zero", che metterà a disposizione 50 milioni di euro per sostenere lo sviluppo di nuove imprese italiane sotto la guida di giovani imprenditori italiani.

L'iniziativa si rivolge a tutti gli aspiranti imprenditori, uomini e donne, con un'età compresa tra i 18 e 35 anni e in possesso di un'idea vincente. Per accedere ai finanziamenti bisognerà inviare la propria richiesta entro il 13 gennaio 2016, accedendo direttamente alla piattaforma informativa del sito Invitalia, l'agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, di proprietà del Ministero dell'Economia

Quali sono i requisiti richiesti?

Oltre al limite di età, le imprese che desiderano accedere a questi finanziamenti dovranno dimostrare di essere costituite da non più di 12 mesi dalla presentazione della domanda. I finanziamenti potranno essere erogati anche a persone fisiche, a patto che si che si impegnino a costituire una società entro 45 giorni dall'eventuale erogazione del denaro.

I progetti imprenditoriali dovranno essere realizzati in Italia e potranno riguardare il settore turistico, industriale o artigianale, compresa la trasformazione dei prodotti agricoli e l'erogazione di servizi alle imprese e alle persone. La durata massima dei finanziamenti è di 8 anni, con programmi d'investimento per spese non superiori a 1,5 milioni di euro.