Ottenere un prestito personale senza busta paga o garante può sembrare un muro insormontabile, soprattutto dopo la forte crisi finanziaria che ha colpito il nostro paese e che ha successivamente portato ad una chiusura quasi totale da parte degli istituti di credito. In passato le cose non stavano come oggi: ottenere un prestito senza poter presentare una busta paga o senza avere nessun garante poteva dare buone soddisfazioni. In alcuni casi si riusciva ad accedere anche ad ingenti somme di denaro senza grossi problemi.

Prestiti senza garante o busta paga: ecco le possibilità sul mercato

Innanzi tutto va ricordato che esistono diverse soluzioni per ottenere un prestito senza garante o senza avere la possibilità di presentare una busta paga. Infatti, questo genere di richieste che ad una prima occhiata possono sembrare disperate, in realtà non lo sono, anzi. Esistono infatti alcuni metodi che consentono di accedere a prestiti senza busta paga o garante, vediamone alcuni:

1. Il prestito cambializzato

2. Il prestito fiduciario

3. Il prestito d'onore

4. Il prestito finalizzato

Prestiti senza busta paga o garante Compass, ecco la nuova offerta

Ma ora andiamo più nel dettaglio e vediamo una piccola carrellata delle principali offerte delle banche presenti in Italia. In primo luogo troviamo Compass, uno degli istituti di credito più aperti ad ascoltare le reali esigenze degli italiani e grazie a cui ottenere un prestito senza busta paga o garante non sembra essere così difficile. Le offerte di Compass prevedono un tetto massimo richiedibile per il prestito di 10mila euro con un rimborso di 167 euro circa mensili con un Taeg dell'11,02% e un Tan Fisso del 9,90%.

Prestiti senza busta paga di Findomesti, ecco cosa serve

Chi è interessato ad ottenere un finanziamento personale ma, sebbene lavoratore, non ha la possibilità di esibire una busta paga o comunque a chi non è in grado di presentare un contratto a tempo indeterminato o dimostrare la ricezione di uno stipendio fisso può rivolgersi anche a Findomestic che richiede garanzie di vario genere. Infatti con Findomestic è possibile presentare semplicemente un terzo garante (che può essere un amico o un famigliare) inviandone la busta paga. Nei casi in cui si richieda invece un importo ingente l'istituto richiede garanzie ulteriori come l'ipoteca di un bene immobile di certo valore e che possa produrre reddito.

SpecialCash di Poste Italiane: ecco come ottenere il prestito senza garanzie

Poste Italiane ha da poco dato la possibilità a tutti i possessori della carta prepagata ricaricabile Postepay di richiedere un prestito, anche senza la necessità di portare a supporto della richiesta la busta paga o un garante. Con SpecialCash infatti è possibile accedere al credito anche se si è lavoratori atipici o senza busta paga, ma anche se non si ha un reddito dimostrabile. Quali sono i requisiti per ottenerli? È semplice. Basta esibire una Postepay sulla quale sarà successivamente accreditato il prestito richiesto, la propria carta d'identità che dimostri che avete tra i 18 e i 70 anni e il tesserino sanitario e infine il certificato di reddito e il passaporto o permesso di soggiorno nel caso in cui non siate cittadini italiani.