La primavera è ormai arrivata e quest'anno sarà ricca di ponti da sfruttare per passare qualche giorno di vacanza e di relax. Che si voglia approfittare dei primi caldi per andare al mare oppure si preferiscano le città d'arte, per ottenere la liquidità necessaria può essere necessario scoprire quali sono i prestiti più convenienti.

In particolare, chi ha bisogno di liquidità per andare in vacanza dovrà trovare un prestito personale: questa tipologia di prestito, infatti, permette di ricevere la somma necessaria senza vincolarla all'acquisto di un bene specifico.

La cifra da richiedere per il prestito vacanza, ovviamente, cambia in base a diversi parametri, come l'istituto di credito a cui ci si rivolge e la meta prescelta. In alcuni casi, il finanziamento può coprire anche il totale delle spese per il viaggio, mentre per l'ammortamento si può scegliere un periodo compreso tra i 12 mesi e i 10 anni.

Ma quali sono le mete più vantaggiose da scegliere per le vacanze primaverili? L'agenzia di viaggi online eDreams ha stilato una classifica delle città meno care: Bruxelles, Barcellona, Vienna, Budapest e Berlino. In una nota pubblicata dall'agenzia , infatti, si legge: "Gli italiani, al contrario degli altri viaggiatori europei, prenotano le proprie vacanze sempre all'ultimo minuto, pochi giorni prima della prevista partenza. Quest'abitudine non assicura di certo, le tariffe più a basso costo, che sono le prime ad esaurirsi, soprattutto nei periodi dei cosiddetti ponti - numerosi nelle prossime settimane: Pasqua, 25 Aprile, Primo Maggio - in cui i flussi turistici verso le principali destinazioni europee aumentano consistentemente".

Scegliendo una delle mete descritte nella classifica eDreams, tuttavia, si spenderanno circa 170 euro per un volo andata e ritorno. Per quanto riguarda la convenienza degli hotel, invece, le città meno care sono Budapest, Tallin, Lione, Lisbona e Praga, dove il prezzo medio per notte si aggira sui 63 euro.

Tornando ai prestiti, ricordiamo che per ottenere il finanziamento sarà necessario fornire delle garanzie che dimostrino affidabilità creditizia e stabilità economica. È anche possibile scegliere come modalità di restituzione del prestito la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Infine, al ritorno della vacanza o successivamente si può decidere di estinguere il prestito in un'unica soluzione, risparmiando così sugli interessi ancora da pagare.