Sono stati stanziati dalla Regione Campania 100 milioni di euro al fine di realizzare un fondo regionale per lo sviluppo e il sostegno delle piccole e medie imprese della Campania. La società Sviluppo Campania S.p.A., società in house della Regione Campania, è stata incaricata di coordinare ed amministrare il fondo e, pertanto, si occuperà anche di indire il bando di selezione (decreto dirigenziale n. 298 del 24/12/2013).

Va detto che il fondo regionale mira innanzitutto a coprire i costi di avviamento delle piccole e medie imprese costituite da giovani e donne. In secondo luogo va precisato che si tratta di un finanziamento a tasso agevolato (che non può superare i 250 mila euro) che deve essere restituito in 5 anni. Il fondo si propone d'altra parte di finanziare i progetti di internazionalizzazione delle reti di imprese della regione Campania. In particolare saranno sovvenzionati quei gruppi di micro, piccole e medie imprese costituite da almeno tre elementi che abbiano sede legale in Campania.

Il raggruppamento, inoltre, deve presentare un fondo patrimoniale comune e deve essere stato fondato con la formula del "contratto di rete", ovvero quello strumento giuridico che consente alle imprese di collaborare senza tuttavia rinunciare alla propria autonomia. Infine il gruppo di imprese, per poter usufrure del fondo in oggetto, deve operare in uno o più settori previsti dalla categorizzazione Istat 2007.