Una buona notizia per artisti e operatori culturali del settore arte e cultura. Approvato il nuovo programma "Europa creativa" mediante il quale saranno sostenute le micro, piccole e medie imprese dei settori culturali e ricreativi con dei prestiti con i quali saranno finanziati i progetti.

Europa creativa ha l'obiettivo di supportare un settore che rappresenta ben il 7 per cento del Prodotto interno Lordo (PIL) europeo. I finanziamenti saranno erogati nel periodo 2014-2020 e in tutto si conta di avere 1,4 miliardi di euro da investire.

A chi è rivolto: il finanziamento approvato dal Parlamento Europeo si rivolge a tutti gli artisti e agli operatori del settore arte e cultura. Chiunque possieda dei progetti culturali e creativi, compresi gli artisti di strada, creatori di videogiochi e compagnie teatrali. Nel finanziamento sono inclusi anche il doppiaggio e i sottotitoli dell'audio dei film europei in varie lingue continentali per permettere una distribuzione dei film oltre i confini europei.

Il testo è stato approvato con 650 voti favorevoli, 32 contrari e 10 astenuti.

I finanziamenti potranno essere attivi già da gennaio 2014 se il Consiglio europeo approverà questo testo entro il 2013, altrimenti bisognerà attende il prossimo anno.

Chi potrà ottenere questi finanziamenti avrà accesso ai prestiti erogati dalle banche europee.

Il programma finanzierà almeno 250 mila tra artisti ed operatori culturali, 2 mila cinema, 800 film, e 4500 traduzioni di libri.