Prestiti per disoccupati: offerte aggiornate a novembre 2013 - In una situazione di stallo sempre più preoccupante, sono milioni i cittadini italiani in difficoltà per via della mancanza di un'occupazione: la crisi del settore lavoro non accenna a migliorare e i disoccupati sono categoria di persone in crescita continua.

In uno scenario di generale insoddisfazione, esiste una scappatoia che consente a chi non ha un lavoro o ne ha uno molto saltuario, di tentare la via dell'attività in proprio: in questo senso si può riuscire, non senza difficoltà, ad ottenere prestiti di piccole cifre, che possono consentire l'avvio di piccole imprese o lo sviluppo di progetti personali.

Abbiamo ipotizzato la situazione di una persona di 30 anni, disoccupato, non cattivo pagatore che voglia richiedere un finanziamento di 5.000 euro per fini di liquidità: l'intenzione è di rimborsare il prestito in 5 anni. Una volta offerte le garanzie del caso, sottoforma di immobile di proprietà o di un fiduciario, si dovranno andare a selezionare le offerte presenti sul mercato: grazie al comparatore di Supermoney abbiamo stilato una lista delle tre migliori disponibili a Novembre 2013. Ecco l'elenco:

  1. Prestito Personale Avvera di Credem: la rata mensile è di 111 euro con un Taeg del 13,08%, un TAN dell'11,90% e un importo dovuto a scadenza di 6.723,
  2. Prestito personale di Banca Popolare di Sondrio: con questo istituto di credito avremo un Taeg dell'17,07%, un TAN dell'11,04% e un importo finale di 7.241 euro.
  3. Prestito Facile Small di Banca Popolare di Vicenza: l'ultima proposta è quella che offre un Taeg del 14,57%, un TAN dell'11,99% e che comporta una restituzione finale di 6.905.