Nuove opportunità di accesso al microcredito grazie ad un nuovo bando pubblicato dalla Regione Abruzzo, che si si inserisce nel quadro più generale del pacchetto "Lavoro Subito" presentato dall'amministrazione regionale per promuovere l'occupazione.

L'avviso pubblico che regola l'erogazione del credito è stato pubblicato, nello specifico, il 31 ottobre scorso. I finanziamenti richiedibili vanno da un importo minimo di 5 mila euro ad un massimo di 25 mila, con l'obiettivo dichiarato di sostenere la microimprenditorialità locale e il lavoro autonomo.

Le somme erogate potranno essere utilizzate per l'avvio di una nuova impresa o per la ristrutturazione e la ripartenza di un'attività già esistente, da imprenditori che sono esclusi dai canali tradizionali del credito per vari motivi, tra i quali storia creditizia insufficiente o mancanza di garanzie.

Nel dettaglio, potranno richiedere i microprestiti due categorie:

  • le microimprese, che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative
  • i lavoratori autonomi o liberi professionisti.

Più nello specifico, le persone fisiche potranno richiedere importi dai 5 mila ai 10 mila euro, le persone giuridiche dai 10 mila ai 25 mila.

Le domande potranno essere presentate dal 10 al 20 dicembre 2013. I prestiti avranno durata 60 mesi, compreso il periodo di preammortamento. Istruttoria a zero spese e tasso di interesse all'1%. Il rimborso avverrà in rate costanti posticipate mensili, con possibilità di estinzione anticipata (totale o parziale) in qualsiasi momento.