Vediamo i dettagli del bando per finanziamenti della Regione Lazio a fondo perduto destinati alle start up del settore del commercio e dell'artigianto, ovvero a quelle imprese costituite da non più di 3 anni o in via di costituzione, nell'area della zona urbanistica Gianicolense.

Il bando per finanziamenti a fondo perduto della Regione Lazio per le start up con scadenza, per le presentazioni delle richieste, fissata al 31 dicembre 2013, è finalizzato al sostegno alle imprese dei settori somministrazione alimenti e bevande, commercio al dettaglio e artigianato, per la costituzione di PMI o per il miglioramento e l'espansione di quelle già esistenti.

Le domande per essere ammesse devono prevedere investimenti oltre i 10 mila euro al netto dell'Iva, e possono beneficiare dei finanziamenti della Regione Lazio a fondo perduto studi di progettazione e direzione di lavori, spese per adeguamento degli immobili, per l'arredamento e l'ammodernamento di interni ed esterni, spese per le vetrine espositive e le facciate di edifici commerciali, spese per le macchine dell'ufficio, sistemi di allarme e videosorveglianza, casseforti, brevetti, collegamenti telefonici e altro (per tutti i dettagli rimandiamo al bando).

Per questo bando di finanziamenti regionali per le start up le agevolazioni raggiungono quota a fondo perduto del 50% dell'investimento per spese maggiori di 5 mila euro e pari o inferiori a 20 mila euro, inoltre tra le agevolazioni rientrano le garanzie pubbliche a valere sul Fondo di Garanzia "Aiuti alle PMI interessate dai PLUS comunali", della Unionfidi Lazio SpA.