La cessione del quinto della pensione, forma di prestito sociale e molto spesso ultima spiaggia per cattivi pagatori e soggetti che comunque hanno avuto problemi nei pagamenti, aggiorna i suoi tassi.

A rendere noti i nuovi tassi di interesse di questo particolare prestito ai pensionati è stata l'Inps con una apposita circolare. La previdenza sociale ha anche reso noto che i nuovi tassi resteranno in vigore fino alla fine dell'anno. Nessuna novità quindi può andare a incidere, in negativo o in positivo, sulla convenienza della cessione del quinto per i pensionati. Almeno fino alla fine dell'anno.

Cessione del quinto pensionati: come fare richiesta

Per richiedere una cessione del quinto della pensione è necessario rivolgersi a una banca o a un intermediario finanziario. In genere l'iter per l'erogazione del prestito è abbastanza breve.

I documenti necessari all'istruttoria della pratica di finanziamento sono: carta di identità e codice fiscale, il cosiddetto modello OBIS M che l'Inps invia periodicamente ai suoi iscritti e la dichiarazione di quota cedibile che il pensionato si può far rilasciare dall'Ufficio della Previdenza Sociale di riferimento. Tale dichiarazione è essenziale per la definizione di quella che sarà la rata massima cedibile che il pensionato potrà avere in carico.

Chiaramente l'ammontare massimo rimborsabile ogni mese va ad impattare su quello che sarà il netto ricavo che il soggetto cessionato potrà mettere in tasca.

Nuovi tassi cessione del quinto pensione: la circolare del Mef

La nuova circolare dell'Inps che a sua volta riprende le indicazione del ministero dell'Economia e delle Finanze sui tassi di interesse della cessione del quinto della pensione ha stabilito che: fino a 5000 euro il TEGM potrà esser pari all'11,87% mentre il tasso soglia usura è il 18,8375; oltre i 5000 euro, invece, il TEGM è pari all'11,43% e il tasso che identifica l'usura è pari al 18,2875. Questo in relazione alle classi di importo.

In relazione all'età del soggetto che richiede la cessione del quinto della pensione, invece, la comunicazione del Mef ha stabilito che: fino a 59 anni di età e fino a 5000 euro il tasso è uguale all'8,88; fino a 59 anni di età ma oltre i 5000 euro, invece, il tasso massimo sale al 9,00. Da 60 a 69 anni e fino a 5000 euro il tasso è del 10,48; da 60 a 69 anni e oltre i 5000 euro il tasso è del 10,60. Per finire, da 70 a 79 anni e fino a 5000 euro il tasso è del 13,08 mentre da 70 a 79 anni e oltre 5000 il tasso è del 13,20.

Miglior cessione del quinto della pensione: l'importanza del confronto

L'errore più comune che un pensionato può fare quando di chiede una cessione del quinto è quello di fermarsi al primo preventivo. Per cercare di risparmiare al massimo sarebbe invece il caso di chiedere più preventivi a più istituti. In termini generali è chiaro che rivolgendosi a banche e società finanziarie che erogano direttamente si avrà la possibilità di risparmiare sulla somma da restituire ogni mese e quindi alla fine del finanziamento.