L'offerta del gruppo Intesa SanPaolo si chiama Prestito Superflash.

A chi è rivolta l'offerta
È dedicato ai giovani lavoratori, anche senza posto fisso, ma che siano ingaggiati alla data della domanda del prestito e che abbiano lavorato almeno diciotto mesi negli ultimi due anni. I richiedenti devono avere un'età compresa tra i diciotto ed i trentacinque anni di età non compiuti. È importante essere titolari di un conto corrente, non necessariamente del gruppo Intesa SanPaolo.

I dettagli del prestito
Sono ammesse richieste di Prestito Superflash per finalità di carattere personale e familiare, ma non professionale e/o imprenditoriale. La durata del prestito può variare tra i due ed i dieci anni. L'importo minimo finanziabile è di 2.000 euro, il massimo invece è pari a 30.000 euro. La modalità di rimborso è tramite addebito su conto corrente, ecco perchè l'importanza di esserne titolare, indipendentemente dalla Banca scelta.

Simulazione prestito
Per capire nel concreto il Prestito Superflash offerto da Intesa SanPaolo, è stata simulata una richiesta immaginando un profilo di richiedente: il cliente ha 34 anni, necessita di un Prestito Superflash pari a 15.000 euro che vuole restituire entro cinque anni ed è titolare di un conto corrente presso Intesa SanPaolo da un anno.

Esito simulazione prestito
La simulazione che ne è venuta fuori è la seguente: TAN fisso: 8,50%, TAEG: 8,85%; costo totale del credito: 3.573,29 euro; esenzione da spese di istruttoria, spese di incasso rate ed imposte di bollo. La prima rata è pari ad un importo di 416,04 euro, le successive sono invece pari a 307,75 euro.