Nuovo sistema per aiutare il rilancio delle piccole e medie imprese, questa volta tramite il prestito di una somma di denaro da parte di PayPal, servizio di pagamento online facente parte della ''famiglia eBay''.

Il programma di finanziamento attuato è disponibile per le aziende che usufruiscono di PayPal, che è disposto a prestare l'8% delle entrati annuali dell'azienda richiedente fino ad un massimo di erogazione pari a ventimila dollari. Le modalità di riconsegna del denaro vengono stabilite al momento della stipulazione del contratto, con il richiedente che dovrà scegliere una percentuale delle proprie vendite che sarà destinata al ripianamento del debito, alla quale verrà applicata una tassa in base all'importo del prestito ricevuto.

La percentuale delle vendite destinata al pagamento del prestito può essere scelta tra il 10%, 12%, 15%, 20% o 30%. L'importo del rimborso verrà calcolato in maniera automatica da PayPal che, il giorno dopo le vendite provvederà a prelevare la somma di denaro relativa alla percentuale pattuita. Non ci sono date di scadenza relative alla riconsegna del denaro erogato.

Fino al momento in cui il prestito verrà saldato totalmente, non sarà possibile incassare con altri metodi di pagamento che non siano PayPal per tentare di eludere la restituzione del prestito. Nei giorni successivi a quelli in cui non si effettueranno vendite non ci sarà alcun importo da restituire. Sarà possibile richiedere una nuova somma di denaro in prestito da PayPal solamente quando il prestito sarà saldato totalmente.