In attesa degli aiuti europei la Liguria decide di portarsi avanti col lavoro e annuncia lo stanziamento di altri 4 milioni di euro destinati ai prestiti per le piccole e medie imprese, che si vanno ad aggiungere alle erogazioni precedenti. La proposta, che attinge dalle risorse dal POR (Programma Operativo Regionale) deriva dall'assessore allo sviluppo economico Renzo Guccinelli, la cui idea è stata raccolta dalla giunta regionale che ieri ha approvato la richiesta.

Verrà così realizzato un bando simile a quello che prima dell'estate assegnava altri 26 milioni di euro. Quello stesso bando che aveva già visto un incremento di tre milioni, più altri 4 che arrivano ora. L'intenzione è di aiutare quante più aziende regionali possibile visto che con il precedente bando non tutte erano state accontentate. I 29 milioni totali stanziati infatti erano andati solo a 56 delle 80 aziende che avevano partecipato al bando. Non che questi 4 milioni possano riuscire ad accontentarle tutte, ma perlomeno potranno aumentare il flusso di denaro.

Al bando potranno partecipare sia le aziende che non hanno ottenuto il finanziamento la prima volta sia altre che rispondono ai requisiti stabiliti. Tra di essi il più importante è che la finalità della produzione debba realizzare effetti positivi per la regione, ed in particolare non solo sull'occupazione, ma anche dal punto di vista tecnologico, commerciale, organizzativo e gestionale. Il tasso di rimborso sarà agevolato con diverse modalità a seconda della tipologia di istituti di credito coinvolti.