Quali prestiti per disoccupati, presentano tassi e rate migliori per chi è senza stipendio? In questo grave periodo di crisi ottenere un prestito senza avere un lavoro non è facile, ma è comunque possibile. In ogni caso, è ampiamente consigliabile un confronto per scoprire quali sono le proposte di prestiti per disoccupati con i tassi migliori, al fine di risparmiare somme tutt'altro che indifferenti.

Con l'aiuto del portale Supermoney abbiamo simulato una richiesta di prestito per disoccupati per un importo di 5 mila euro, senza assicurazione sul prestito, da parte di soggetti non protestati. La durata del prestito ipotizzato è di 36 mesi. Dati questi parametri, risulta che per dei prestiti per disoccupati Credem, con il suo Prestito Personale Avvera, presenterebbe 36 rate con importo pari a 165,8 euro, con un Taeg del 13,34% e un Tan dell'11,90%, per un importo complessivo da restituire di 6.031 euro.

Tra i migliori prestiti per disoccupati, con tassi e rate convenienti, troviamo poi l'offerta Prestito Facile Small della Banca Popolare di Vicenza, che prevede rate da 166 euro con Taeg del 15,19%, Tan dell'11,99%, e somma totale dovuta alla banca pari a 6.161 euro. Parimenti interessante risulta l'offerta di prestiti per chi è senza stipendio e reddito da parte di Unicredit, che a parità di condizioni offre, tramite la soluzione CreditExpress Dynamic, delle rate da 168,2 euro con Taeg del 17.83% e Tan del 12,90%. In questo caso l'importo totale che il soggetto senza stipendio dovrebbe restituire per il prestito è di 6.318 euro.