Per molte famiglie il peso e il numero delle rate per prestiti, revolving card e mutui è diventato nel tempo superiore alle proprie possibilità, anche per l'incalzante carovita che subiamo ogni giorno. Una soluzione esiste.

Il Consolidamento Debiti

La soluzione è il consolidamento debiti, una formula recentemente introdotta nel sistema dei prestiti, meglio quando impostato nella modalità del mutuo consolidamento debiti. E' un tipo di finanziamento nel quale l'importo erogato dalla banca viene usato per estinguere un insieme di debiti esistenti, contratti in precedenza con altre istituzioni finanziarie o altre banche.

Il consolidamento debiti serve per unificare tutti i prestiti in atto al momento della richiesta, in un unico finanziamento, attraverso un'unica rata più piccola, trasformando il debito con un contratto più lungo nel tempo.

Lo strumento consente di confrontarsi con un unico istituto finanziatore per tutte le rate in essere, per tutti i debiti contratti, ottenendo la possibilità di allungare nel tempo i pagamenti.

Vantaggi e obiettivi del Consolidamento Debiti

Con il consolidamento debiti si ottengono tre obiettivi importanti:

  • si semplifica la gestione dei propri impegni, dovendo rimborsare una sola rata ad un solo istituto ad una sola scadenza
  • la rata del consolidamento sarà in genere inferiore alla somma delle rate dei mutui e prestiti in corso. Se poi utilizzata la tecnica del mutuo di consolidamento l'operazione diventa fortemente conveniente, poiché in genere i tassi applicati sui mutui sono di gran lunga inferiori a quelli per i finanziamenti al consumo o i prestiti personali, con durate che possono anche arrivare a 25 anni, abbattendo drasticamente l'importo mensile
  • quando si tratta di mutuo di consolidamento debiti, è spesso possibile ottenere anche una liquidità aggiuntiva, in genere al massimo di 50.000 euro e se la somma totale finanziata non superi l'80% del valore dell'immobile, a tassi molto convenienti.

Come procedere per richiedere un Consolidamento Debiti

Prima di recarsi in Banca o in un Istituto Finanziatore a trattare è buona norma richiedere alle varie società con cui si hanno finanziamenti in corso quale è l'importo preciso per l'estinzione anticipata dei prestiti in corso, la cui somma sarà oggetto della trattativa con il nuovo ente finanziatore, scelto spesso proprio tra quelli con cui già si è in relazione.

I requisiti per ottenere un consolidamento debiti possono variare da una società all'altra, ma in genere, quando la garanzia non è un immobile, occorrono un contratto di lavoro a tempo indeterminato; un'anzianità lavorativa non inferiore a 12 o 24 mesi; l'assenza di protesti, pignoramenti o di iscrizione nelle centrali rischi.

In casi diversi può comunque essere utile sottoporre l'esigenza al proprio Istituto di fiducia.