Restare in salute e avere un bell'aspetto: ottenere entrambe le cose ha un costo, a tal punto che sono in tanti che per farlo ricorrono a un prestito personale.

Sono infatti sempre più diffusi i prestiti salute e bellezza. Ma di cosa si tratta? Sono particolari forme di finanziamento, che vengono richiesti per coprire le spese di cure sanitarie particolarmente costose o per chi vuole migliorare il proprio aspetto, a costi spesso salati.

Si tratta di prestiti che negli ultimi anni hanno conosciuto un forte sviluppo: in quanti spesso si trovano davanti un conto del dentista a quattro o cinque cifre, o vorrebbero provare trattamenti estetici che però sono fuori portata? Molti più di quanto ci si può immaginare, proprio per questo sono prestiti destinati ad avere seguito a lungo.

Le spese che possono essere coperte da questi prestiti sono di vario genere: dai trattamenti nelle beauty farm agli interventi di chirurgia estetica, dalle sedute dall'otorino o dal dentista alle cure di dimagrimento. Insomma, tutto ciò che riguarda il benessere e la salute.

Quali cifre possono essere richieste per questo tipo di prestito? Si tratta di somme variabili a seconda delle necessità, da qualche migliaio di euro a 60.000 euro. Con questi finanziamenti, è possibile coprire anche la totalità delle spese da sostenere, previa la presenza delle garanzie necessarie, che non sono comunque particolarmente restrittive: fondamentali la maggiore età del richiedente, nessuna segnalazione da cattivo pagatore alle spalle e un reddito consistente, oltre alla necessità di dimostrare di avere un minimo di anzianità lavorativa.

I prestiti salute e bellezza hanno interessi piuttosto elevati ma che solitamente restano fissi per tutte le rate. Possono essere richiesti sia nei centri in cui ci si rivolgerà per l'intervento medico o estetico, sia agli istituti di credito, come per un tradizionale prestito personale.