La stretta creditizia delle banche ha portato molti cittadini a rinunciare ai propri sogni, molti consumatori si sono visti preclusa la possibilità di accesso al credito specie nella difficile congiuntura economica attuale in cui avere un posto fisso è un privilegio.

Esistono pero delle soluzioni alternative per poter ottenere un prestito, soprattutto quando l'importo richiesto non è elevato, il più delle volte per ottenerlo è infatti sufficiente trovare un garante.

Una delle forme di garanzia utile in questi frangenti è la fideiussione, si tratta di un contratto in cui il fideiussore si prende la responsabilità del debito nei confronti della banca o della finanziaria che elargisce il prestito. Qualora quindi il debitore non sia più in grado, a causa di sopraggiunte cause esogene imprevedibili al momento della stipula contrattuale, di pagare regolarmente le rate, sarà il garante ad accollarsi il debito sollevando il creditore e assicurando all'Istituto finanziario il rientro del debito.

Facilmente, quando si tratta di importi piccoli, il richiedente riuscirà ad ottenere il finanziamento, soprattutto se il garante ha dalla sua una buona storia creditizia che fornisce le giuste sicurezze alla banca.

Il più delle volte risultano i genitori i garanti dei figli, pronti a supportarli in caso sopraggiungessero difficoltà economiche. Oltre alla fideiussione è possibile cointestare il prestito al garante, in questo caso il cointestatario dovrà intervenire nel pagamento ancora prima che il debitore venga dichiarato insolvente.

Altre garanzie che si possono fornire agli Istituti oltre alla busta paga, sono l'immobile stesso anche qualora questo fosse in locazione, l'entrata fissa dell'affitto fornisce infatti una buona garanzia di un entrata fissa mensile continuativa.