La Banca d'Italia ha diffuso dati a dir poco allarmanti riguardo il mercato dei prestiti e dell'economia italiana in generale: nello scorso mese di gennaio, infatti, i prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione dell'1,6% su base annua (-0,9 per cento a dicembre).

I prestiti alle famiglie, in particolare, sono scesi dello 0,6% sui dodici mesi (-0,5% a dicembre). Anche i finanziamenti alle aziende non vanno bene: calo del 2,8% (-2,2% a dicembre).

Altro trend per quanto riguarda la raccolta bancaria nel mese di gennaio. Bankitalia rivela che il tasso di crescita sui dodici mesi dei depositi del settore privato è aumentato al 7,7% (7% a dicembre 2012), mentre sui dodici mesi la raccolta obbligazionaria è scesa al 2,2% (4,8% nel mese precedente).