La crisi economica si fa sentire e sempre più italiani sembrano avere bisogno di liquidità, anche piccole somme, per le più disparate finalita. Il Barometo Crif, infatti, ha rivelato che per il secondo mese consecutivo, si registra la crescita din richieste di prestiti con un +6% nel mese di settembre rispetto allo stesso periodo del 2011.

L'analisi mette in luce come lo scorso settembre, la domanda di prestiti da parte delle famiglie (finanziamenti perosnali e finalizzati), abbia segnato un valore assolutamente positivo, come abbiamo detto. Questo dato, ovviamente, fa riflettere sul bisogno d'ossigeno degli italiani.

Inoltre, il dato cumulativo relativo al terzo trimestre dell'anno, fa registrare un +1%. Simone Capecchi, direttore Sale & Marketing di CRIF ha commentato: "Evidentemente è ancora presto per dire se siamo di fronte all'avvio di una reale inversione di tendenza, anche perché lo scenario dei consumi da parte delle famiglie, specie di quelli di beni durevoli, rimane molto fragile. A questo riguardo dobbiamo infatti considerare che il dato aggregato delle domande di prestiti a partire dal 1 gennaio dell'anno risulta ancora negativo, più precisamente pari a -5% rispetto ai primi 9 mesi del 2011".