In mostra al Motor Show 2010 di Bologna, L'Electric City, la "cittadella dell'elettrico", dove sono state presentati in anteprima veicoli elettrici la cui uscita è prevista in alcuni casi già nel 2011.

Si aspetta da anni l'immissione su larga scala delle auto a zero emissioni nel mercato italiano e finalmente nel 2011 vedremo commercializzati i primi modelli. Tuttavia nonostante l'entusiasmo ciò che potrebbe frenare la corsa all'auto ecologica sarebbero i costi, di certo superiori a quelli dei veicoli tradizionali. Il prezzo della nuova Nissan Leaf, per adesso solo sul mercato giapponese è di 34.000 euro; mentre in Italia Tazzari, lancerà la Zero Special Edition a 21.990 euro, e Opel proporrà Ampera, prima auto elettrica range exteded (con autonomia maggiore rispetto ad altri veicoli "zero emissioni"), al prezzo di 42.900 euro.

Si potrà avere accesso a queste soluzioni innovative probabilmente tramite contributi o incentivi, ancora non previsti in Italia ma già sperimentati in Giappone, o grazie a prestiti finalizzati; un modo sicuro e veloce è sicuramente un confronto prestiti auto su Supermoney, che permette di trovare l'offerta più conveniente tra quelle presenti sul mercato.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.