Il Fondo Nuovi Nati, chiamato più esattamente Fondo Sostegno Natalità, è una forma di sostegno finalizzata a favorire l’accesso al credito delle famiglie con nuovo figlio, sia naturale sia adottato. Grazie al rilascio di garanzie statali, il Fondo Nuovi Nati permette di ottenere un prestito a condizioni agevolate e che potrà essere utilizzato come sostegno per le spese familiari e per qualunque altro tipo di finalità.

Fondo Nuovi Nati: come funziona?

Introdotto dalla Legge di Bilancio del 2018, il Fondo Nuovi Nati prevede il rilascio di garanzie per facilitare l’erogazione dei prestiti a tutte quelle famiglie che hanno un figlio nato o adottato a partire dal 1°gennaio 2017. I finanziamenti garantiranno condizioni agevolate, con un tasso annuo effettivo globale (TAEG) fisso, non superiore al 50% del tasso effettivo globale medio (TEGM) sui prestiti personali.

La cifra richiedibile non potrà superare i 5.000 euro e dovrà essere restituita entro 5 anni. Per le famiglie con figli (nati o adottati) portatori di malattie rare, sono previste delle ulteriori agevolazioni come una riduzione del tasso d’interesse allo 0,5%.

Oltre alle condizioni agevolate, i richiedenti potranno avvalersi delle garanzie statali in caso di ritardi o mancati pagamenti delle rate. Infatti, lo Stato potrà garantire fino al 50% dell’ammontare del finanziamento. Per il 2018 il Fondo prevede lo stanziamento di 24 milioni, mentre per il 2019 sarà di 23 milioni, per il 2020 di 13 milioni e per il 2021 di 6 milioni di euro annui.

DA LEGGERE: Quanto tempo bisogna aspettare per ottenere un prestito?

Come richiedere il Fondo Nuovi Nati?

Per accedere al Fondo Nuovi Nati occorre come prima cosa verificare quali sono le banche aderenti all’iniziativa, la lista è consultabile dal sito Abi. La richiesta prevede la compilazione di un apposito modulo in cui bisognerà indicare le generalità del richiedente e del minore, e la potestà genitoriale sul minore (in caso di potestà condivisa bisognerà fornire le generalità dell’altro soggetto).

Alla documentazione bisognerà allegare anche il Modello Isee. Infatti, sebbene il Fondo Nuovi Nati non prevede alcuna limitazione di reddito, per le richieste avanzate da famiglie con un reddito inferiori ai 15.000euro, le garanzie dello Stato potranno salire fino al 75%, in modo da favorirne l’accesso al credito.

Si potrà fare richiesta per ogni figlio nato o adottato, avanzando due domande distinte in caso di gemelli. La somma erogata potrà essere impiegata per qualunque finalità. Le modalità di erogazione della somma richiesta sono a discrezione dell’istituto di credito prescelto.