Prestiti per le vacanze: quali sono le migliori soluzioni del mercato?

Prestito per le vacanze

Scopri cosa pensa la community:
Prestiti vacanze: scopri tutte le info con SuperMoney 3,00 su 5 in base a 1 valutazioni. 1 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

prestiti per vacanze sono delle soluzioni di finanziamento appositamente pensate per sostenere tutti i costi relativi ad un viaggio di piacere o ad una vacanza studio, come ad esempio le spese di viaggio, alloggio e altro ancora. Il mercato creditizio offre diverse soluzioni, alcune delle quali consentono di coprire al 100% del costo della vacanza, ricevendo un importo compreso tra i 3.000 e i 30.000 euro, con una durata compresa tra i 12 e i 60 mesi.

Rispetto alle altre soluzioni di finanziamento, i prestiti viaggi e vacanze prevedono un tasso d’interesse fisso e il pagamento di rate dall’importo costante. I requisiti richiesti, la documentazione da presentare e la procedura da seguire per farne richiesta sono invece simili alle altre soluzioni di finanziamento.

 

 

Prestiti vacanze: come funzionano?

Finalizzati all’acquisto di una vacanza, questi finanziamenti funzionano come dei normali prestiti personali. Una volta identificato l’istituto di credito, bisogna seguire le normali procedure e, in caso di esito positivo, ricevere la somma richiesta che potrà essere utilizzata per il viaggio ed eventualmente per altre finalità.

In alternativa è possibile sottoscrivere un prestito finalizzato presso l’agenzia in cui si intende acquistare il viaggio. Infatti, proprio per agevolare i loro clienti, molti tour operator stringono degli accordi con delle società finanziarie in modo da offrire la possibilità di sottoscrivere il prestito direttamente in agenzia viaggi, al momento di acquisto della vacanza.

Torna su

Quali sono i requisiti per farne richiesta?

Come per tutti i finanziamenti, anche per ottenere un prestito vacanze è necessario possedere i criteri richiesti dall’istituto di credito scelto. Prima di erogare la somma richiesta, la banca dovrà verificare l’affidabilità creditizia del richiedente, ovvero la capacità di pagare le rate di rimborso, accertandosi che ci siano segnalazioni come cattivo pagatore o soggetto protestato a carico del richiedente.

Un’altra variabile fondamentale riguarda la situazione reddituale, ovvero la presenza di una fonte di reddito costante e soprattutto dimostrabile, come un contratto di lavoro a tempo indeterminato. In alternativa alcuni istituti di credito consentono l’intervento di un garante, ovvero una persona che possa intervenire al posto dell’intestatario del contratto e provvedere ai pagamenti.

Torna su

 

Quali elementi del contratto di finanziamento bisogna valutare?

Una volta stabilita la cifra che si intende richiedere, occorre valutare con attenzione alcuni elementi del contratto e calcolare l’importo della rata. Solo in questo modo è possibile valutare la fattibilità del finanziamento, ovvero la possibilità di pagare le rate e sostenere allo stesso tempo tutte le altre spese ordinarie.

Gli elementi del contratto da valutare riguardano:

  • il tasso d’interesse previsto (TAN e TEAG);
  • l’ammontare complessivo del prestito;
  • importo e la periodicità delle rate di rimborso;
  • l’ammontare dei costi accessori e di eventuali polizze assicurative;
  • la presenza di penali previste in caso di ritardi nei pagamenti o di estinzione anticipata del contratto.
  • Torna su

 

Quali documenti servono per richiedere un prestito vacanze?

Per fornire all’istituto di credito tutte le garanzie necessarie per erogare il denaro richiesto è necessario allegare alla richiesta di finanziamento anche la seguente documentazione:

  • un documento d’identità in corso di validità;
  • il codice fiscale; l’ultima busta paga;
  • in caso di altri finanziamenti in corso, un documento che attesti il regolare pagamento. 
  • Torna su

 

Quali sono le soluzioni di finanziamento alternative?

In caso di richiesta respinta è possibile valutare delle soluzioni di finanziamento alternative che consentono comunque di acquistare e pagare un viaggio a rate. La prima alternativa da valutare è senza dubbio il prestito con cessione del quinto dello stipendio, che consente di detrarre l’importo della rata di rimborso direttamente dallo stipendio.

Se invece il richiedente ha già altri finanziamenti in corso e desidera sottoscriverne un altro per le vacanze, potrà valutare la possibilità di richiedere un prestito di consolidamento debiti. In questo modo è possibile estinguere gli altri finanziamenti in corso e ottenere altra liquidità, con il grande vantaggio di pagare una sola rata mensile.

Torna su

Leggi tutti i commenti


Non sapevo che i prestiti vacanze potessero essere richiesti anche tramite cessione del quinto. Molto interessante!
02-nov-2017
Il tuo voto3

Confronto Offerte Prestiti