Cassa di Risparmio di Ravenna: confronta con altre banche e scopri il tuo prestito
  • Confronta Cassa di Risparmio di Ravenna con le migliori banche in 3 minuti
  • Prestiti fino a 60.000 €
  • Tassi convenienti solo online

Cassa di Risparmio di Ravenna: tutte le informazioni sui migliori prestiti on line

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

La Cassa di Risparmio di Ravenna prevede all'interno della gamma di prodotti offerti, un prestito personale generico sia a tasso fisso che variabile. Nel primo caso l'importo delle singole rate e il tasso d'interesse rimangono fissi per tutta la durata del contratto; nel prestito a tasso variabile, invece, l'importo degli interessi può subire cambiamenti, con cadenze prestabilite, secondo l'andamento del mercato finanziario.

Il Prestito Personale Generico della Cassa di Risparmio di Ravenna è un finanziamento non finalizzato, destinato a soddisfare esigenze generiche di spesa o di consumo personale o familiare. Non è pertanto necessario specificare una finalità al momento della richiesta di prestito.

Non solo prestiti: altri prodotti Carira

Tra gli altri prodotti, la Cassa di Risparmio di Ravenna offre diverse tipologie di conti correnti (da quello pensato per i più giovani, che mira alla riduzione dei costi di gestione, a quello gestibile interamente online), di carte di credito e di debito.

Cassa di Risparmio di Ravenna propone anche diversi tipi di mutui (ipotecari, fondiari, chirografari, a tasso fisso, a tasso variabile o misto). Inoltre, vengono offerte soluzioni di finanziamento sia per le famiglie che per le imprese, atte a favorire l'investimento nel fotovoltaico e in altre energie alternative.

Carira: storia e profilo

La Cassa di Risparmio di Ravenna (Carira) nasce nel marzo del 1840. Dopo lunge trattative iniziate nel 1839 con lo Stato Pontificio, Papa Gregorio XVI ne approvò lo Statuto e il Regolamento.

Conseguita una salda consistenza patrimoniale nel corso dei decenni, la Cassa di Risparmio di Ravenna, nel 1992, si rende protagonista di un'importante trasformazione, divenendo una Società per Azioni (controllata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna). Tale Fondazione ha il fine di svolgere attività di assistenza, beneficenza e utilità sociale. Oggi l'omonimo Gruppo comprende gli istituti Sorit s.p.a., Argentario s.p.a, La Cassa di Milano, Banco di Imola, Banco di Lucca e del Tirreno s.p.a e ItalCredi.

Nel luglio 2003 la Cassa di Risparmio di Ravenna decide di emanare un codice etico, attraverso il quale si impegna ad operare con correttezza e lealtà nei rapporti con la collettività. Tale documento comprende i principi a cui si attengono gli esponenti aziendali e i collaboratori esterni del Gruppo.

Leggi tutti i commenti