Il modulo SECCI- acronimo di Standard European Consumer Credit Information - è un documento informativo obbligatorio introdotto per la prima volta in Italia nel 2011 dalla Banca d'Italia. Il suo scopo è rendere il settore del credito più trasparente, così da permettere ai consumatori di scegliere il finanziamento più conveniente, in piena consapevolezza e tutelando i propri interessi.

Il modulo SECCI viene consegnato al risparmiatore dalla banca o dall'istituto che eroga il finanziamento, e prima della sottoscrizione del contratto. Il documento ha una struttura standard e deve riportare tutte le caratteristiche contrattuali utili ai fine della valutazione. Tutte le altre informazioni relative al finanziamento e non incluse nel modulo dovranno essere comunque fornite al cliente attraverso altre tipologie di documenti.

Modulo SECCI: quali informazioni deve contenere?

 

Il Modulo SECCI - detto anche Modulo delle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori – ha una struttura standard, decisa a livello europeo, ed è suddiviso in 3 sezioni, ciascuna dedicata ad un aspetto specifico del prestito. Nella prima sezione sono riportate le condizioni base del prestito, come:

· importo richiesto

· durata del piano di ammortamento

· importo delle singole rate e il loro numero complessivo

· eventuali garanzie necessarie all'erogazione del credito

· dati della banca o della finanziaria che eroga il prestito

La seconda sezione raccoglie tutti i costi relativi al prestito: informazioni relative a Tan e Taeg, che indicano rispettivamente il tasso di interesse puro e il costo complessivo del finanziamento.

Questa sezione del Modulo SECCI deve riportare delle informazioni relative anche alle voci di costo "nascoste", come gli interessi di mora previsti nel caso di ritardi nei pagamenti. Inoltre, se è prevista una polizza assicurativa a protezione del credito, qui devono esserne riportate le condizioni economiche.

La terza sezione riporta tutte le informazioni utili per la tutela dei diritti del cliente, come ad esempio il diritto di recesso e la possibilità di estinguere anticipatamente il prestito. Solitamente, questa parte del documento contiene anche le informazioni circa le modalità di stipula del contratto di prestito (via telefonica, via web, in filiale, ecc.).

DA LEGGERE:  Quanto tempo bisogna aspettare per ottenere un prestito?

A cosa serve il modulo SECCI?

 

Il Modulo SECCI è una semplice proposta ed è diritto del consumatore riceverlo senza alcun costo aggiuntivo, prima della sottoscrizione del contratto. Tutte le informazioni indicate permetteranno al risparmiatore di valutare la convenienza del finanziamento. In caso di dubbi o incertezza, il cliente avrà comunque il diritto di chiedere ulteriori informazioni o chiarimenti al finanziatore. Se il cliente sta valutando varie soluzioni di finanziamento, potrà richiedere agli istituti di credito i vari moduli e analizzare con calma le caratteristiche dei contratti.