Quando si ha bisogno di una somma di denaro extra per affrontare un qualunque tipo di spesa è possibile richiedere un finanziamento. Data l'ampia offerta del mercato creditizio, scegliere il prestito giusto e in linea con le proprie esigenze potrebbe rivelarsi un'impresa non proprio semplice e immediata. Prima di valutare le voci di spesa, bisognerà infatti scegliere la formula giusta.

Quali sono le soluzioni di finanziamento proposte dal mercato?

Il mercato creditizio propone tante diverse prodotti di finanziamento diversi, proprio per soddisfare le varie esigenze dei risparmiatori. Oltre alla finalità di impiego della somma richiesta, i prestiti possono differenziarsi tra loro per le modalità di rimborso o per le modalità di sottoscrizione del contratto. Vediamo le principali soluzioni.

Da leggere: Come si calcola il piano di ammortamento di un prestito?

Prestiti Personali

I prestiti personali sono senza dubbio la formula più diffusa e più richiesta dai risparmiatori. Questa soluzione è offerta sia dagli istituti di credito tradizionali, sia dalle banche e dalle società finanziare online. Per ottenerli non occorre specificare la finalità d'impiego della somma richiesta, ma bisogna dimostrare di avere una situazione finanziaria e creditizia stabile, in modo da assicurare il pagamento puntuale delle rate.

Prestiti Finalizzati

Come facilmente intuibile, per richiedere i prestiti finalizzati bisogna specificare a cosa è destinata la somma richiesta. Queste soluzioni di finanziamento sono spesso sottoscritte proprio nello stesso luogo in cui si acquista il bene o il servizio, direttamente dal venditore o da un consulente. Per avere un esempio concreto si può pensare ai prestiti auto, spesso sottoscritti presso il rivenditore o la concessionaria. Il rimborso avverrà sempre attraverso il pagamento di rate mensili.

Cessione del Quinto

Si tratta di una soluzione di finanziamento richiedibile solo da alcune tipologie di risparmiatori: dipendenti statali, dipendenti privati a tempo indeterminato e pensionati INPS e INPDAP. L'aspetto che differenzia questa tipologia di finanziamento riguarda proprio la modalità di rimborso e l'importo delle rate. Infatti saranno detratte direttamente dallo stipendio o dalla pensione dell'intestatario del contratto e non potranno superare un quinto del reddito percepito mensilmente.

Prestiti online

Funzionano esattamente come tutte le altre formule, ma vengono richieste e gestiti online, direttamente dal sito della banca scelta. Proprio per la mancanza di intermediari e per l'assenza di numerosi costi previsti invece dai "prestiti tradizionali", i prestiti online sono considerati più vantaggiosi, rapidi da ottenere e in grado di garantire condizioni più flessibili e personalizzabili.

Prestiti tra Privati

Questa particolare tipologia di prestiti include due diverse macrocategorie: i prestiti peer-to-peer richiedibili attraverso l'uso di piattaforme di social lending, e i prestiti tra familiari richiedibili in forma privata e preferibilmente attraverso la sottoscrizione di un contratto . Entrambe le forme di credito sono accomunate dal fatto di non prevedere alcuna forma di intermediazione bancaria