Prestito Consolidamento Debiti: trova la formula più vantaggiosa

Consolidamento debiti

Scopri cosa pensa la community:
Consolidamento Debiti: Rifinanzia i prestiti e abbassa la rata 5,00 su 5 in base a 2 valutazioni. 2 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Cosa si intende per consolidamento debiti?

Il prestito consolidamento debiti è un prodotto finanziario che consente di riunire in un’unica rata mensile più leggera tutte le rate di altri prestiti in corso, erogati sia dalla stessa banca o finanziaria sia da istituti diversi. In parole povere si tratta quindi di un prestito per chiudere altri prestiti, ovvero estinguere altri finanziamenti.

 

 

Come funziona il consolidamento debiti?

Il consolidamento dei debiti è uno strumento che consente al cliente di avere un’unica controparte per tutti i finanziamenti accesi (prestiti personali, prestiti finalizzati e mutui), con la possibilità di dilazionare nel tempo i pagamenti. A fronte di un minor importo della rata mensile, si allunga, però, la durata del finanziamento e di conseguenza i tempi previsti per il rimborso delle somme ricevute in prestito.

Conosciuta anche con il nome di consolidamento prestiti, questa operazione non solo riduce il carico delle rate mensili, ma può consentire di ottenere anche liquidità extra, senza l’obbligo di fornire alcuna motivazione. Inoltre, permette di estinguere il ri-finanziamento in qualsiasi momento con un risparmio integrale degli interessi sul capitale ancora dovuto. 

Torna su

 

Come ottenere il consolidamento prestiti

Il finanziamento di consolidamento debiti rappresenta un valido aiuto per chi desidera ridurre i pagamenti mensili di altri prestiti in corso accorpandoli in un’unica soluzione e, nello stesso tempo, ottenere della liquidità aggiuntiva.

In generale, la concessione di prestiti per il consolidamento non è soggetta alla presentazione di garanzie reali (ovvero diritti di pegno o ipoteca sui beni di proprietà del richiedente). Tuttavia, per richiedere un prestito consolidamento è necessario avere un’età compresa fra 18 e 75 anni e avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato, con un’anzianità lavorativa di almeno 6 mesi per i dipendenti e di un anno per gli autonomi. Oltre ai lavoratori (dipendenti, autonomi e liberi professionisti), anche i pensionati possono richiedere questo tipo di prestito. L'altro importante requisito per ottenere il rifinanziamento di più prestiti è disporre di una buona posizione creditizia (assenza di protesti, pignoramenti o segnalazioni Crif come “cattivo pagatore”).

Per tutelarsi dal rischio d’insolvenza, alcuni istituti di credito richiedono garanzie accessorie per l'erogazione di un prestito per consolidare i debiti, come la stipula di un contratto che prevede la cambializzazione delle rate oppure un'unica cambiale, in grado di garantire una parte o l'intero ammontare del prestito.

La forma di garanzia più diffusa è, però, la firma di un coobbligato o di un terzo fideiussore, che si faccia garante del buon esito dell'operazione, soprattutto nel caso in cui si tratti di un finanziamento d’importo particolarmente elevato o il richiedente abbia un’anzianità lavorativa insufficiente, o ancora abbia avuto qualche piccolo problema di pagamento con i prestiti che intende consolidare.

 

Consolidamento debiti senza reddito e senza garanzie

Spesso si è portati a credere che il rifinanziamento sia la soluzione giusta per chi si trova in situazioni di estrema difficoltà finanziaria. Purtroppo, però, non è così: ottenere il consolidamento dei debiti senza busta paga e senza garante non è possibile. Se quindi sei disoccupato e non puoi fornire alla banca alcuna garanzia, riuscire a rifinanziare i tuoi prestiti sarà praticamente impossibile.

 

Consolidamento debiti con segnalazione Crif

Allo stesso modo, chi è stato segnalato come cattivo pagatore non riuscirà a ottenere il rifinanziamento, a meno che non opti per il consolidamento dei debiti con cessione del quinto. Questa formula di finanziamento, riducendo a zero il rischio di insolvenza, permette anche a segnalati Crif di ottenere credito, ovviamente dietro presentazione di una busta paga adeguata.

Torna su

 

Prestiti consolidamento debiti: a chi rivolgersi?

Viste tutte le caratteristiche di questa particolare formula di finanziamento, a questo punto la domanda che sorge spontanea è: chi fa il consolidamento debiti?

Quasi tutte le banche e le finanziarie offrono questo tipo di soluzione per il consolidamento dei prestiti personali. Per trovare il prodotto più in linea con le tue esigenze puoi provare il nostro servizio gratuito di confronto prestiti: ti basterà specificare i tuoi dati, l’importo e la finalità desiderata per individuare il miglior prestito consolidamento debiti per la tua specifica situazione.

Una volta trovata la banca giusta per il tuo finanziamento, non dovrai fare altro che avanzare la tua richiesta di prestito. In caso di esito positivo, sarà la stessa banca a estinguere i debiti precedenti.

Torna su

 

Quando conviene il consolidamento dei debiti?

Una volta visto cosa significa “consolidamento debiti”, è il momento di capire quali sono i vantaggi di questa formula di ripianamento debiti.

L’operazione di consolidamento debiti conviene quando, a causa di imprevisti o difficoltà, ti trovi nella condizione di non riuscire più a pagare con puntualità le rate dei vari finanziamenti in corso. Grazie a questa soluzione potrai accorpare tutti i pagamenti in un’unica rata mensile, più leggera rispetto alla somma delle singole rate che dovevi pagare precedentemente.

Il rifinanziamento si rende quindi necessario quando ti rendi conto di esserti indebitato sopra le tue reali possibilità. Attenzione però! Come abbiamo già visto non si tratta di una soluzione adatta a chi si trova in situazioni così disperate da non riuscire a ripagare alcun debito.

 

Prestito per consolidamento debiti e liquidità aggiuntiva

Oltre ai vantaggi sopra descritti, il consolidamento ti permette di ottenere liquidità extra, utile nel caso in cui avessi già debiti in corso e fossero sopraggiunte nuove necessità. Oltre ad accorpare le varie rate in un'unica rata mensile più leggera, potrai infatti richiedere una somma aggiuntiva, senza bisogno di specificarne la finalità: un po' come se si trattasse di un nuovo prestito personale.

Torna su

 

Svantaggi del consolidamento dei debiti

Come abbiamo visto, questa soluzione presenta moltissimi vantaggi. Si può quindi dire che consolidare i debiti conviene sempre? Assolutamente no, per due motivi principali:

  • Perdi le spese e i costi accessori dei finanziamenti che hai già acceso e devi pagare quelli del nuovo prestito.
  • Paghi più interessi di quanto avresti fatto mantenendo i singoli finanziamenti separati. Allungare la durata del prestito per garantirti una rata più leggera, comporta inevitabilmente una maggiorazione degli interessi. Inoltre, devi sapere che solitamente la maggior parte degli interessi si pagano all’inizio del piano di ammortamento cosiddetto “alla francese”, ovvero nelle prime rate che versi alla banca. Quando procederai all’estinzione anticipata dei debiti in corso per consolidarli in un unico finanziamento avrai con ogni probabilità già pagato una bella fetta di interessi, che avrai quindi perso. Per dirla in parole semplici, con il consolidamento è come se pagassi più volte gli interessi sempre sulla stessa somma.

Diciamo quindi che il rifinanziamento conviene in situazioni in cui sia necessario riorganizzare la propria situazione finanziaria in modo da renderla più sostenibile, anche a costo di perderci nel lungo periodo.

Torna su

 

Prestito o mutuo consolidamento debiti?

A seconda dell’importo di cui hai bisogno per rifinanziare i tuoi prestiti, potrebbe essere  più indicato optare per un mutuo consolidamento debiti, con il quale ottenere anche 50mila, 60mila o 80mila euro.

Allo stesso modo, potrai beneficiare di durate più lunghe rispetto ai canonici 120 mesi dei prestiti, riuscendo quindi a ottenere un consolidamento dei debiti a 15 anni o a 20 anni.

A fronte di più liquidità e maggiore durata, sarà però necessario iscrivere un’ipoteca sulla tua casa di proprietà. Pensa bene  questa scelta, poiché nel caso in cui non dovessi più riuscire a pagare le rate la banca potrebbe appropriarsi dell’immobile.

Torna su

Leggi tutti i commenti


ho bisognio consolidamento prestito Grazie cordiali saluti
Gentile utente, per individuare la soluzione di credito più in linea con le sue esigenze può effettuare una comparazione gratuita sul nostro portale a questo link: https://prestiti.supermoney.eu/ Se necessitasse di assistenza durante il confronto non esiti a contattarci al numero verde 800 032424.
07-nov-2017
Il tuo voto5

Ho trovato quello che cercavo!
10-mar-2017
Il tuo voto5