Prestiti per studenti

Scopri cosa pensa la community:
Prestiti studenti: confronta 20 banche. Erogazione rapida | SuperMoney 5,00 su 5 in base a 1 valutazioni. 1 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come finanziare gli studi tramite un prestito?

I prestiti per studenti rappresentano un'importante opportunità per tutti coloro che necessitano di un prestito per pagare le spese relative alla propria carriera universitaria e post universitaria. I prestiti per studenti sono classificati nella categoria dei prestiti senza busta paga e sono finalizzati a sostenere gli studi e la formazione di studenti che presentano i requisiti di merito richiesti.

I prestiti per studenti generalmente offrono condizioni più vantaggiose rispetto ai prestiti tradizionali delle banche, perché sono frutto di convenzioni stipulate tra banche e atenei o derivano da specifiche iniziative sociali. I prestiti per studenti sono destinati a chi frequenta corsi di laurea specialistica o triennale, ma anche a chi fa un master universitario o un corso post laurea. Le finalità dei prestiti per studenti possono ampliarsi ad includere il finanziamento di un programma Erasmus, l'acquisto di uno strumento per lo studio come un computer o i libri di testo, il pagamento di un affitto fuori sede, e molto altro.

Le tipologie di finanziamento destinate agli studenti

I prestiti per studenti sono spesso prestiti d'onore: generalmente si tratta di finanziamenti agevolati che hanno come obiettivo il sostegno agli studenti più validi. Per questo sono legati all'andamento della carriera universitaria del giovane e vengono erogati soltanto a chi presenta determinate caratteristiche di merito. I prestiti per studenti hanno caratteristiche particolarmente convenienti, soprattutto per quanto riguarda il loro rimborso, che spesso inizia soltanto dopo che lo studente ha concluso la propria carriera universitaria.

In alcuni casi sono le istituzioni a favorire politiche di credito agevolato per gli studenti. Un'importante iniziativa è costituita da "Diamogli credito", un accordo tra il Governo (Ministero delle Politiche Giovanili) e l'Abi (Associazione bancaria italiana) che dà la possibilità ai giovani studenti di richiedere finanziamenti agevolati grazie a convenzioni con alcune banche e istituti di credito. Attraverso "Diamogli Credito" è stato istituito un Fondo di Garanzia con il quale lo Stato provvede a fornire garanzia sulla metà delle somme erogate, mentre la parte restante viene garantito dalle banche aderenti. Iniziative simili possono essere lanciate anche dagli enti locali come Comuni o Province.

Esistono anche prestiti per studenti lavoratori con caratteristiche vantaggiose: in questo caso è necessario presentare la documentazione relativa alla propria situazione reddituale (Cud o busta paga) alla propria università e chiedere informazioni sulle agevolazioni previste per questa categoria di studenti.Nel caso in cui non si possegga un reddito, invece, per ottenere prestiti per studenti, è possibile anche presentare una persona (per esempio un genitore) come garante che si prenda la responsabilità del rimborso nel caso di mancato pagamento delle rate.

Come ottenere i prestiti per studenti

Per i giovani che vogliono ottenere prestiti per studenti, può essere utile rivolgersi alla segreteria della propria università per sapere se l'Ateneo, la Regione o il proprio Comune di appartenenza prevedono agevolazioni per gli studenti, come borse di studio (anche a fondo perduto) o prestiti d'onore, relative alla formazione universitaria dei giovani.

Un'altra soluzione comoda e veloce per trovare le tipologie di prestiti per studenti più vantaggiose è rappresentata dal web: i servizi di comparazione come SuperMoney, che forniscono un confronto diretto delle principali offerte di prestiti, sono un importante modo per trovare il prestito per studenti più adatto alle proprie esigenze.

Leggi tutti i commenti


Molto utili e interessanti!
03-mag-2017
Il tuo voto5