SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Prestiti on line

Ti siamo stati utili?
Raccomandaci
su Google

Cosa sono i prestiti on line?

I prestiti on line sono finanziamenti che vengono proposti da banche e finanziarie tramite internet: il cliente può inoltrare la richiesta di prestito direttamente on line, compilando gli appositi moduli, e l'istituto di credito provvede all'invio della documentazione per la stipula via email.

I vantaggi del credito on line

I prestiti on line in genere offrono condizioni più vantaggiose rispetto ai prestiti tradizionali: i costi a carico della banca si riducono grazie allo svolgimento delle pratiche via web e questo si traduce in un vantaggio per il cliente. Inoltre, molte banche propongono promozioni e offerte vantaggiose riservate esclusivamente ai clienti del web.

I costi ridotti non sono l'unico punto a favore del prestito on line: il cliente può infatti sfruttare la comodità di svolgere tutte le pratiche per la richiesta del prestito da casa, senza bisogno di recarsi in banca; al tempo stesso, ha tutte le garanzie di sicurezza previste per i prestiti tradizionali. I prestiti on line permettono un confronto delle offerte rapido e trasparente, grazie alla possibilità di richiedere i preventivi prestiti on linesui siti delle banche e di sfruttare i servizi dei comparatori on line come SuperMoney, che in pochi click offre un confronto completo dei migliori prodotti presenti sul mercato. In questo modo diventa più semplice, per il cliente, trovare il prestito più adatto alle proprie necessità.

I prestiti via internet possono essere richiesti sia per ottenere liquidità senza una finalità specifica (prestiti personali on line), sia per finanziare uno specifico bene o servizio (prestiti finalizzati), come l'acquisto di auto e altri veicoli, una vacanza, una ristrutturazione e molto altro. I prestiti via web possono essere ottenuti in tempi molto rapidi: le banche che operano sul internet danno in genere una risposta di fattibilità entro poche ore dal ricevimento della richiesta.

Come richiedere i prestiti on line

Per valutare la convenienza del prestito on line bisogna prendere in considerazione gli stessi parametri che si valutano per i prestiti tradizionali: il tasso annuo nominale d'interesse (TAN), il tasso annuo effettivo globale (TAEG), il capitale erogato, la durata del finanziamento, l’importo e la frequenza delle rate per il rimborso della somma richiesta. Anche le condizioni di accesso al credito applicate dalle banche sono analoghe a quelle previste per i classici prestiti: il richiedente è sottoposto ad una serie di controlli preliminari attraverso cui l’ente finanziatore verifica la situazione economica e professionale del contraente, per evitare il rischio di insolvenza.

I prestiti via web si possono richiedere sui siti internet delle banche o attraverso intermediari autorizzati, seguendo delle apposite procedure. Dopo aver inviato la richiesta, l'utente di solito ha modo di verificare lo stato di avanzamento della pratica su internet. Se il prestito on line viene accordato, la banca provvederà a inviare i documenti contrattuali al cliente via email. Per ottenere un prestito on line i documenti necessari sono, generalmente, documento d'identità, codice fiscale e documento che attesti il reddito (busta paga, cedolino della pensione, CUD).

Prima di richiedere un prestito sul web può essere molto utile confrontare via internet le offerte di prestiti on line proposte da istituti di credito differenti, in modo da poter scegliere la soluzione più conveniente in base alle proprie esigenze.

Prestiti: le ultime news

Prestiti per dipendenti pubblici in pensione: ci sono anche i patronati

21-11-2014

L'INPS ha deciso che gli Istituti di Patronato possono inviare online le richieste dei prestiti per dipendenti pubblici

Supermoney News

Settore prestiti in miglioramento ma sempre in negativo

20-11-2014

I dati Abi sul mese di ottobre mostrano un settore prestiti in moderata ripresa. Contrazioni contenute e tassi migliori

Supermoney News

Prestiti agevolati per le start up innovative: fino a 1,5 mln a testa

18-11-2014

Dal 13 novembre è ufficiale: in Italia prestiti agevolati per le start up innovative, disponibili 1,5 mln a testa

Supermoney News
Documento senza titolo