Se il mese di settembre ti ha sorpreso con una spesa improvvisa e sei alla ricerca di un prestito vantaggioso in questo approfondimento troverai le migliori soluzioni di finanziamento del momento. Data l'ampia offerta del mercato creditizio, i nostri esperti hanno selezionato le offerte più vantaggiose effettuando una comparazione che tenesse in considerazione le esigenze di uno specifico profilo di risparmiatore.

E' stata considerata la richiesta di 10.000 euro - da restituire in 5 anni - presentata da un lavoratore residente a Milano, in possesso di un contratto a tempo indeterminato e con un reddito mensile compreso tra i 1.500 e i 1.750 euro. Nella comparazione non è stata indicata la finalità di utilizzo della somma.

Quali sono i prestiti più vantaggiosi del mese?

I risultati della comparazione hanno messo in luce le proposte di Younited Credit e Ibl Banca. La prima proposta è quella di Younited Credit, la piattaforma online di prestiti tra privati, che propone per la richiesta avanzata una rata di rimborso da 188 euro con un Taeg del 6.19%.

Younited Credit rappresenta una formula diverse dalle altre, perché si basa sullo scambio di denaro tra privati - peer to peer – tra soggetti finanziatori e richiedenti. Proprio la mancanza di intermediari garantisce una riduzione delle spese, con tassi d'interesse più vantaggiosi. Si tratta dunque di formula di finanziamento alternativa, che comincia a prendere piede anche nel nostro Paese.

Da leggere: Smartika o Prestiamoci: i prestiti Social Lending più convenienti

La seconda proposta arriva da Ibl Banca, un istituto di credito tradizionale, che propone una rata di rimborso da 199euro con un Taeg del 7.46%. Tra le modalità di finanziamento proposte da questa banca ti segnaliamo anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Scegliendo questa formula di finanziamento non dovrai preoccuparti della scadenza delle rate di rimborso perché ti verranno detratte direttamente dall'importo della pensione o dello stipendio. Oltre a questo vantaggio, la cessione del quinto ti garantisce una rata di rimborso proporzionale alle tue entrate, infatti l'importo non potrà superare mai superare il 20% delle entrate mensili. Ti ricordiamo che questa soluzione di finanziamento è richiedibile solo dai lavoratori dipendenti (sia statali che privati con contratto a tempo indeterminato) e dai pensionati.

Quali sono i requisiti per richiedere un prestito?

Per ottenere un prestito, indipendentemente dalla somma richiesta e dalla finalità di impiego, bisogna dimostrare di possedere alcuni specifici requisiti, come: la cittadinanza italiana, o un regolare permesso di soggiorno per i cittadini extra comunitari, e una fonte di reddito dimostrabile, che possa quindi attestare la capacità di rimborso della somma richiesta.

Per questo la documentazione da presentare prevederà sempre un documento di identità valido (Carta d'Identità o Patente) e il Codice Fiscale; più ultima busta paga e Cud per i lavoratori dipendenti, o ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi oppure ultimo cedolino della pensione per i pensionati.