I prestiti BancoPosta sono delle soluzioni di finanziamento vantaggiose e affidabili, che consentono di ottenere la liquidità desiderata anche in 24 ore. Se hai bisogno di liquidità extra per realizzare un progetto o per affrontare una spesa di grande entità, potrai senza dubbio considerare uno di questi prestiti personali. Vediamo quali sono le soluzioni più vantaggiose e le principali caratteristiche.

Quali sono i prestiti personali di Bancoposta?

Esistono diverse tipologie di prestiti personali BancoPosta, ognuna con caratteristiche diverse. Se quindi hai intenzione di sottoscriverne uno, ti invitiamo a valutare prima tutte le diverse proposte in modo da essere davvero certo di scegliere quello più conveniente e in grado di soddisfare le tue particolari esigenze.

Richiedendo un prestito BancoPosta potrai richiedere fino ad un massimo di 30.000euro che potrai restituire attraverso un piano di rimborso flessibile, che potrà variare da un minimo di 24 mesi fino ad un massimo di 84 mesi. Inoltre, se stai attraversando un momento di difficoltà economica, potrai anche saltare il pagamento delle rate e modificare il loro importo.

Chi può richiedere un prestito BancoPosta?

Potrai richiedere questi prestiti personali se hai un Conto BancoPosta o un Libretto Postale. Ma il grande vantaggio è che queste formule sono disponibili anche per coloro che non sono titolari di Conto BancoPosta. È però necessario essere residenti in Italia e dimostrare di avere un reddito stabile e prodotto in Italia, derivante quindi un lavoro, ma anche dalla pensione.

Potranno farne richiesta anche i liberi professionisti con partita IVA, ma solo a condizione che la liquidità richiesta non sia finalizzata alla propria attività lavorativa.

Quali documenti occorrono per richiedere un prestito BancoPosta?

Per inoltrare la tua richiesta per un Prestito BancoPosta dovrai quindi recarti presso un qualunque ufficio postale abilitato e presentare questi documenti:

- un documento d'identità valido;

- la tessera sanitaria;

- la tua ultima busta paga o cedolino della pensione.

Una volta consegnata la documentazione sarà analizzata la tua richiesta e, se ritenuta idonea, potrai anche accedere a particolari promozioni. Ma questo dipenderà da tuo profilo creditizio.

Da leggere: Certificato di stipendio: il documento per richiedere un prestito

Cosa puoi fare con Prestito BancoPosta?

I prestiti BancoPosta consentono di ottenere da un minimo di 3.000 euro fino ad un massimo di 30.000euro, che potrai utilizzare per vari scopi. Ad esempio per acquistare una nuova auto, per intraprendere dei progetti di ristrutturazione alla tua abitazione o anche per comprare una nuova casa, in questo caso potrai disporre fino ad un massimo di 60.000euro.

Potrai richiedere questi finanziamenti anche per disporre semplicemente di una liquidità extra, oppure per pagare una sola rata se sei già intestatario di altri finanziamenti. Per ognuna di queste esigenze potrai disporre di una specifica formula di finanziamento e accedere a tanti servizi extra.

Si può recedere da un finanziamento di questo tipo?

Se hai sottoscritto un prestito di questo tipo avrai sempre diritto ad esercitare il diritto di ripensamento. Per farlo dovrai agire entro il 14° giorno successivo alla data di erogazione della somma richiesta. In questo caso dovrai tornare nell' l'ufficio postale dove hai sottoscritto il contratto e completare l'apposita modulistica.