Se sei alla ricerca di un prestito immobiliare per acquistare la prima o la seconda casa, oppure per ristrutturare un immobile di tua proprietà, allora sei finito sulla pagina giusta. Devi infatti sapere che oltre alle formule tradizionali di finanziamento esistono anche i prestiti online che ti permettono di ottenere la liquidità necessaria per le tue esigenze, con la possibilità di inoltrare la tua richiesta direttamente online e in totale autonomia. In questo articolo andiamo appunto a spiegarti nel dettaglio in cosa consiste questa tipologia di prestito. Procediamo.

Prestito immobiliare: come funziona?

Possiamo suddividere la categoria del prestito immobiliare in due categorie, che sono rispettivamente il "prestito casa" e il "prestito ristrutturazioni". Iniziamo dal primo.


Se sei alla ricerca di liquidità per acquistare la tua prima abitazione e non vuoi passare necessariamente per un mutuo, allora puoi affidarti ad un prestito finalizzato all'acquisto della prima casa. Se l'importo da ottenere non è altissimo (in genere deve essere inferiore ai 50 mila euro), infatti, è possibile "deviare" l'idea del mutuo ipotecario (non accessibile a chiunque) per richiedere un prestito più semplice da gestire.

Questa tipologia di prestiti risulta essere particolarmente indicata anche per chi vuole acquistare una casa, ma solo se già si possiede una somma di denaro sufficiente da dare in anticipo. Rispetto ad un classico mutuo, questa tipologia di prestito risulta essere più leggera dal punto di vista delle garanzie: fortunatamente non è necessario ipotecare un proprio immobile per ottenere l'accesso al finanziamento, tuttavia non essendoci tali garanzie il TAEG risulterà essere più elevato rispetto a quello che troveresti stipulando un mutuo.

Un prestito finalizzato all'acquisto di un immobile, come in questo caso, può essere utilizzato sia per acquistare la prima che la seconda casa, ma risulta utile anche nei casi in cui si desidera acquistare un box. I requisiti per richiedere un prestito prima casa sono molto semplici: l'importante è non risultare cattivi pagatori e, ovviamente, avere un reddito certo da dare come garanzia all'istituto di credito.

DA LEGGERE: Prestiti su casa di proprietà: ecco come acquistare casa

Come funzionano i prestiti per la ristrutturazione casa?

Se possiedi già un'abitazione e il tuo obiettivo è quello di ristrutturarla, allora ti servirà un prestito immobiliare finalizzato alla ristrutturazione. Questa tipologia di prestiti è finalizzata a lavori di manutenzione ordinaria, cioè piccoli interventi che non vanno a toccare degli elementi portanti della struttura, oppure per quelli di manutenzione straordinaria, dove è necessario ristrutturare anche elementi primari dell'abitazione, come colonne portanti, muri e altro ancora.

Lo stesso prestito può essere utilizzato anche per le cosiddette "grandi opere", cioè quelle che permettono di "allargare" il perimetro dell'abitazione aggiungendovi stanze, garage e quant'altro. Anche in questo caso i prestiti sono limitati ad un importo massimo di 50 mila euro e non richiedono particolari garanzie, né la presenza di un notaio. Anche in questo caso la procedura da seguire per farne richiesta prevede un processo meno macchinoso del classico mutuo finalizzato alla ristrutturazione di casa.