I prestiti medici rappresentano una particolare tipologia di prestiti personali che potrai richiedere se dovrai affrontare delle cure mediche e/o estetiche molto dispendiose. Data la crescente richiesta di queste particolari tipologie di finanziamenti, molte banche e istituti di credito si sono subito attrezzati in modo da garantire al richiedente dei prestiti agevolati fatti su misura. Ad oggi è possibile richiedere questi prestiti per affrontare cure mediche, interventi chirurgici, trattamenti di bellezza ed estetici. Se quindi hai la necessità di effettuare una delle operazioni sopracitate, in questo articolo troverai tutte le informazioni utili per fare la giusta scelta.

Prestiti medici: come funzionano?

I prestiti medici sono dei prestiti personali che entrano in gioco in determinate situazioni, ovvero quando il richiedente incorre in elevate spese mediche derivanti da interventi chirurgici, trattamenti riabilitativi, trattamenti di chirurgia estetica o di bellezza, interventi dentistici oppure spese per case di cura o per l'assistenza a persone malate. Esistono due diverse tipologie di prestito per spese mediche: il prestito finalizzato e il prestito di liquidità.

Il primo, come indica il nome, è un tipo di finanziamento finalizzato esclusivamente alle spese mediche cui si deve far fronte. Spesso questa tipologia di prestito viene offerta direttamente nelle cliniche o negli studi medici, in quanto capita molto frequentemente che le finanziarie o altri istituti di credito collaborino direttamente con queste strutture per offrire una copertura economica ai soggetti in difficoltà.

In questo modo il procedimento di ottenimento del prestito è molto più rapido e può essere stipulato direttamente presso la propria struttura medica di riferimento. L'importo del prestito è esattamente quello necessario al pagamento delle spese mediche e non può essere superiore di quanto preventivato.

Al contrario, il prestito di liquidità può essere effettuato al di fuori della struttura medica: in questi casi è possibile richiedere un importo maggiore per fare fronte ad eventuali spese impreviste, trattando con l'istituto di credito di riferimento i termini per il rimborso. In questo caso, infatti, il prestito non è finalizzato: il richiedente può infatti fare ciò che desidera della cifra ottenuta.

Anche in questo caso l'iter è abbastanza rapido. I requisiti per ottenere non differiscono poi di troppo rispetto a quelli previsti da una normale stipulazione di un prestito personale. Bisogna dimostrare di avere un'entrata fissa mensile, tramite stipendio oppure una pensione. Sarà poi il consulente a valutare la fattibilità del prestito richiesto.

DA LEGGERE: Simulazione per l'estinzione del prestito: perché conviene farla?

Quali sono i requisiti dei prestiti medici?

Trattandosi di finanziamenti finalizzati alla copertura dei interventi e cure mediche, uno dei requisiti maggiormente apprezzati per queste tipologie di prestiti riguarda la rapidità dei tempi di erogazione della somma richiesta. Proprio per questo motivo molti risparmiatori tendono a prediligere i prestiti online, che prevedono dei tempi molti più rapidi sia in fase di richiesta, sia per la fase di valutazione ed erogazione della liquidità.

Ad esempio a tutti i correntisti Bancoposta con servizio di Internet Banking, Poste Italiane offre il Prestito BancoPosta Online che prevede un finanziamento fino a 30 mila euro, rimborsabile in un massimo di 84 rate mensili, interamente gestibile dal proprio pc. Grazie a questa soluzione potrai non solo inoltrare la tua richiesta di finanziamento e seguirne l'avanzamento direttamente dal pc, stando comodamente a casa, ma anche ricevere la somma desiderata in pochi giorni.