Se sei alla ricerca di un prestito personali vantaggioso e flessibile allora potrai considerare le condizioni previste dal prestito Tuttofare proposto dal banco Monte dei Paschi di Siena. Si tratta di una delle offerte più complete in questo campo, destinata a diverse tipologie di pubblico e con un occhio di riguardo alle esigenze dei risparmiatori più giovani. Scopriamo nel dettaglio in cosa consiste questa particolare tipologia di prestito e quali sono i vantaggi per i risparmiatori che decideranno di farne richiesta.

Come funziona il prestito Tuttofare MPS?

Il prestito Tuttofare MPS si articola in diverse proposte. La principale, ovvero l'offerta Tuttofare "standard", prevede la possibilità di accedere ad un prestito personale di stampo classico, senza vincoli di utilizzo e senza particolari requisiti specifici per accedere al finanziamento. Questa tipologia di prestito permette di ottenere un importo compreso tra i 1.500 e i 30 mila euro, con tempistiche di rimborso che possono protrarsi fino a 60 mesi (ovvero 5 anni).

I tassi d'interesse variano in base alla cifra richiesta. Indipendentemente dalla somma erogata, l'importo della rata mensile non potrà superare il 20% dello stipendio percepito mensilmente. Per accedere a questo prestito bisogna dimostrare la propria affidabilità creditizia e quindi allegare alla richiesta una copia dell'ultima busta paga percepita, in modo che la banca possa avere tutti i dati utili per analizzare la richiesta.

L'istituto Monte dei Paschi di Siena richiede che venga stipulata obbligatoriamente una polizza assicurativa per accedere al prestito personale. Questa assicurazione permette alla banca di tutelarsi dal rischio di insolvenza che potrebbe manifestarsi in seguito a difficoltà nel pagamento da parte del richiedente del finanziamento. In casi di prematura scomparsa del richiedente il debito passerebbe agli eredi in caso.

DA LEGGERE: Quanto tempo ci vuole per ottenere un prestito?

Quali sono le possibili varianti del Prestito Tuttofare?

La banca Monte dei Paschi di Siena mette poi a disposizione una serie di varianti del Prestito Tuttofare, indirizzate a diverse tipologie di clienti che potrebbero trarre maggiore vantaggio da offerte specifiche. Quella più in voga è Tuttofare Giovani: questo prestito personale permette agli studenti universitari - di età compresa tra i 18 e i 35 anni - di accedere ad un finanziamento compreso tra i 1.000 e i 20 mila euro, rimborsabile in 18/60 mesi.

Per accedere a questo prestito è necessario documentare di essere iscritti ad un corso di Laurea o ad un Master. Questi prestiti vengono concessi a tasso fisso, con un tan dell'11,65% ed un taeg che può raggiungere il 15,09% massimo.

Un'altra variante è Tuttofare Casa, indicato per chi deve sostenere spese di ristrutturazione. Questo permette di ottenere un prestito compreso tra i 20 mila e i 60 mila euro, rimborsabili in un tempo previsto tra i 48 e i 60 mesi, con la possibilità di personalizzare la rata in base alla necessità del richiedente e soprattutto con la possibilità di pagare la prima rata dopo due mesi dall'ottenimento del prestito.

Seguono poi Tuttofare Natura e Tuttofare Una. Il primo prestito è indirizzato ad acquisti di impianti e dispositivi ecologica, come nuovi impianti, automobili a GPL o ad energia elettrica, pannelli solari e così via. Questo prestito permette di ottenere una somma compresa tra i 3000 e i 60 mila euro, rimborsabile in un massimo di 60 mesi. I tassi d'interesse in questo caso sono agevolati, mentre la spesa viene favorita anche dalle agevolazioni fiscali vigenti in Italia. Per accedere a questo prestito è necessario presentare l'ultima busta paga percepita, oltre che una fattura della spesa prevista.

Tuttofare Una è invece il prestito dedicato a chi è in difficoltà con i propri pagamenti e ha dei debiti che si protraggono da tempo. In questo caso l'istituto permette di erogare fino a 45 mila euro, restituibili in 60 mesi attraverso rate mensili personalizzabili e concordabili con il cliente. Questa tipologia di prestito permette di riorganizzare i propri debiti con un consulente MPS, in modo tale da saldare il tutto ed avere solo la banca come creditore.