Il prestito chirografario MPS è una particolare soluzione di finanziamento non ipotecario, che consente di ottenere della liquidità extra senza dare in garanzia nessun immobile. Il prodotto offerta dalla Banca Monte Paschi di Siena si chiama Impresa Dinamica ed è rivolto nello specifico a tutte le imprese che hanno bisogno di denaro per dare nuovo slancio alle proprie attività. In questo articolo cercheremo di capire come funziona questo prodotto, quali sono i vantaggi e le procedure da seguire per ottenerlo.

Come funziona un prestito chirografario?

Prima di passare nel dettaglio alle proposte di prestito chirografario MPS, vediamo di capire meglio cosa rappresenta e come funziona un finanziamento chirografario. Rispetto ad un comune finanziamento che prevede l'obbligo di presentare delle garanzie reali - sia un'ipoteca sull'immobile sia un pegno -, il prestito chirografario richiede unicamente una firma, che rappresenta quindi un impegno scritto e firmato da parte del richiedente.

Simile ad un prestito personale, il prestito chirografario potrebbe rappresentare anche una forma di finanziamento finalizzato all'acquisto di un bene specifico o, il più delle volte, a supporto di un'impresa. I prestiti chirografari vengono offerti anche in ambito immobiliare per rifinanziare un mutuo senza dover ricorrere alla necessità di una seconda ipoteca, tuttavia in quest'ultimo caso la sua applicazione è decisamente più rara.

Dall'altra parte, nonostante non sia necessario presentare garanzie reali a supporto della richiesta di prestito, prima di concedere un finanziamento chirografario la banca o la finanziaria procedono ad un'attenta valutazione della situazione finanziaria del richiedente per valutarne l'affidabilità creditizia. In caso di mancata restituzione della somma concessa in credito, la legge prevede per questi prestiti la possibilità di sanare il debito con l'escussione dei beni presenti e futuri del destinatario del prestito.

Prestito chirografario MPS con Impresa Dinamica

Passando nello specifico alle soluzioni proposte da MPS, una delle possibilità di finanziamento chirografario offerte dalla Banca MPS si chiama Impresa Dinamica. Questo finanziamento è rivolto alle imprese a supporto di alcune attività:

· disporre di una maggiore liquidità,

· finanziare progetti di ricerca e sviluppo,

· acquistare immobili commerciali o macchinari;

· realizzare interventi per la sicurezza dei lavoratori o per la formazione dei dipendenti.

L'importo varia da un minimo di 5.000 euro fino ad un massimo di 500000 euro, con un piano di ammortamento di massimo 10 anni. Per quanto riguarda i tassi di interesse, MPS permette di scegliere tra un finanziamento a tasso fisso o a tasso variabile.

DA LEGGERE: Prestito da 100.000 euro: le migliori soluzioni per te

Prestito chirografario MPS con Corporate Restart

Per imprese con necessità ancora più specifiche, un'altra soluzione di prestito chirografario MPS è rappresentata dal piano di finanziamento Corporate Restart. In questo caso si parla di un finanziamento destinato alle imprese che vogliono investire in nuovi macchinari ed impianti agevolati ai sensi della Legge di Stabilità 2016 e coperti dal piano "super-ammortamenti".

L'importo minimo finanziabile è di 50.000 euro, con un massimo che rimane legato al costo totale dell'investimento da parte dell'impresa che ne fa richiesta. Anche Corporate Restart prevede delle agevolazioni interessanti anche per quanto riguarda i tassi di interesse, con un TAEG variabile su base del 5,33%.