Per gli studenti che desiderano richiedere dei prestiti ma non dispongono di una busta paga o di particolari garanzie esistono delle particolari soluzioni. Un'interessante formula è Prestito Bridge di Intesa Sanpaolo, che rinnovato non solo il suo nome diventando PerTe Prestito con Lode anche i suoi servizi. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Prestito Bridge: di cosa si tratta?

Precedentemente noto come Prestito Bridge e ora rinominato PerTe Prestito Con Lode, questa forma di finanziamento agevolato di Intesa Sanpaolo permette di accedere ad un credito annuale a tutti gli studenti meritevoli. La convenzione tra Intesa Sanpaolo e le università italiane comprende al suo interno un grandissimo numero di atenei, ma anche di Enti ed Imprese.

Tutti gli studenti iscritti alle Università convenzionate possono accedere al PerTe Prestito Con Lode richiedendo al proprio ateneo l'autorizzazione necessaria. L'importo del finanziamento varia a seconda dell'Ente convenzionato, in media stimato sui 5.000 euro all'anno per un massimo di cinque anni.

L'attivazione del finanziamento avviene con l'apertura di un conto corrente presso Intesa Sanpaolo su cui verrà accreditato l'importo concesso, elargibile in un'unica soluzione o in diverse tranche trimestrali o semestrali. In questo modo, il richiedente avrà accesso facilitato al proprio credito e potrà usufruire di una carta di credito predisposta specificamente per l'occasione. Non esistono limitazioni sull'utilizzo del finanziamento, che può essere impiegato, ad esempio, per il pagamento dell'affitto, per l'acquisto di materiali utili allo studio e, soprattutto, per il pagamento delle rette universitarie o per l'iscrizione a corsi formativi e master.

Per quanto riguarda la restituzione del prestito erogato, inoltre, questa formula si interrompe solo all'effettivo conseguimento del titolo di studio, agevolando il passaggio al mondo del lavoro.

DA LEGGERE: Prestiti online senza busta paga: cosa serve per ottenerli

Prestito Bridge: vantaggi e requisiti

PerTe Prestito con Lode o Prestito Bridge rappresenta una forma di finanziamento molto competitiva e flessibile, grazie a dei tassi di interesse di poco inferiori al 3% (TAEG), richiesti solo per il capitale effettivamente utilizzato. Come già spiegato, inoltre, l'approvazione del prestito non deve sottostare ad alcuna verifica del patrimonio personale e non vengono richieste ulteriori garanzie di carattere personale come, ad esempio, la firma dei genitori. Il debito può essere anche restituito anticipatamente senza alcuna spesa aggiuntiva, sia in caso di restituzione parziale che totale.

Quali sono, dunque, i requisiti per poter fare domanda di finanziamento? Per accedere a PerTe Prestito con Lode i requisiti riguardano unicamente il tuo andamento negli studi. In tal senso, è necessario prima di fare domanda verificare i termini della convenzione tra Intesa Sanpaolo e il tuo ateneo. Non sono presenti, infatti, medie di valutazione precise per l'ammissibilità della domanda di finanziamento se non al di fuori di specifiche richieste da parte dell'ateneo. L'unico requisito imprescindibile, al contrario, riguarda l'ottenimento dei crediti formativi, che deve rimanere costante e rispettare regolarmente le scadenze del proprio percorso di studi per poter garantire l'accesso continuato al credito.

Un'ultima distinzione, infine, riguarda il tipo di percorso di studi che viene affrontato. Per un corso di laurea triennale, ad esempio, è possibile richiedere un finanziamento per un totale di tre tranches (1 anno più un semestre), con possibilità di rinnovo. Per una laurea magistrale a ciclo unico (5 anni) è possibile richiedere un prestito per la durata massima di tre anni, spalmabili in sei tranches.

Non ti resta che rivolgerti al tuo ateneo o al sito ufficiale di Intesa Sanpaolo per conoscere tutti i dettagli sulla convenzione e sulle possibilità di richiedere immediatamente il tuo prestito agevolato con PerTe Prestito con Lode.