Calcolare l'importo della rata di un prestito, qualunque esso sia, ti consente di valutare la convenienza della soluzione di finanziamento scelta e di capire se sarai in grado di sostenere il pagamento delle rate di rimborso per tutta la sua durata. In questo modo potrai metterti al riparo da tutte le spese extra e dai provvedimenti vari adottati dalle banche in caso di ritardi o mancato pagamento di una o più rate. In questo articolo ci occuperemo nello specifico della simulazione di un prestito con cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ecco i dettagli!

Da leggere: Cosa succede se non pago una o più rate del finanziamento?

Simulazione prestito con cessione del quinto: perché conviene farla?

Effettuando la simulazione del prestito con cessione del quinto potrai non solo conoscere in anticipo l'importo della rata che dovrai pagare, ma anche la valutare quanto andrà ad incidere sulle tue entrate mensili. Ti ricordiamo che richiedere la cessione del quinto come soluzione di finanziamento comporta l'accettazione di una diversa modalità di rimborso della somma ricevuta, la rata verrà infatti detratta direttamente dal tuo stipendio o dalla tua pensione.

A tal proposito ti ricordiamo che la cessione del quinto rappresenta una soluzione di finanziamento particolarmente sicura e affidabile per entrambe le parti coinvolte. Infatti, l'ente che eroga la liquidità avrà maggiori possibilità di recuperare la somma erogata grazie alla particolare modalità di rimborso prevista e alla presenza di coperture assicurative obbligatorie. Il richiedente avrà invece la certezza di pagare una rata proporzionale alle sue entrate, che non potrà mai superare un quinto del suo stipendio o della sua pensione.

Come calcolare la rata del prestito con cessione del quinto dello stipendio?

Per effettuare la simulazione prestito con cessione del quinto dovrai possedere alcune informazioni specifiche: la paga oraria e il numero esatto di ore di lavoro previste dal tuo contratto. Queste due informazioni ti consentiranno di calcolare il tuo stipendio netto mensile. La formula da seguire è abbastanza semplice.

Stipendio netto mensile= [(paga oraria x ore di lavoro mensili x numero mensilità) : 12] – 27%

Questa formula viene adottata per le richieste di cessione del quinto avanzate dai dipendenti pubblici e privati. Nel caso di richieste di simulazione avanzate dai dipendenti statali, la formula sarà ancora più semplice. Basterà recuperare l'ultima busta paga e sottrarre dallo stipendio lordo le ritenute, dividendo il risultato per cinque. Ti ricordiamo che nell'espressione "ritenute" rientrano:

· le ritenute Assistenziali e Previdenziali;

· le ritenute Fiscali;

· le ritenute addizionali regionali e comunali.

Lo stipendio lordo sarà invece composto dallo stipendio base a cui si sommano le seguenti voci:

· l'assegno funzionale pensionabile

· l'indennità pensionabile o altri tipi di indennità;

· la retribuzione Individuale di Anzianità;

· l'indennità Integrativa Speciale;

· e infine, gli scatti Gerarchici.