Effettuare il calcolo rata di un finanziamento prima di sottoscrivere un qualunque contratto è una procedura necessaria che dovrebbe essere sempre effettuata, indipendentemente dall'istituto di credito prescelto. Compiendo questo passaggio potrai infatti stabilire se sarai in grado di rimborsare il tuo debito rispettando le modalità previste dal piano di ammortamento.

Se quindi stai pensando di rivolgerti ad un istituto di credito per richiedere della liquidità extra, ti consigliamo di compiere questa semplice operazione, in questo modo potrai valutare la reale fattibilità dell'investimento e quindi evitare di subire tutte le conseguenze previste nei casi di ritardo e di mancato pagamento delle rate.

Prima di arrivare a questa fase, ti consigliamo però di effettuare un'attenta comparazione delle varie soluzioni di finanziamento presenti sul mercato, prestando particolare attenzione a tutte le voci di spesa e alle condizioni contrattuali. Tra le soluzioni di finanziamento che potrai analizzare ti consigliamo di valutare anche i prestiti Compass, che prevedono un'ampia gamma di prodotti flessibili e adatti alle esigenze di ogni singolo risparmiatore.

Da leggere: Come si ottiene un prestito senza busta paga e garante?

Calcolo rata finanziamento Compass: quali fattori occorre valutare?

Se le soluzioni di finanziamento Compass dovessero sembrarti vantaggiose e vicine alle tue esigenze, dovrai quindi passare alla fase successiva, ovvero alla valutazione delle condizioni contrattuali che ti consentiranno di determinare la reale fattibilità del finanziamento. A tal proposito ti consigliamo di partire dalle principali voci di spesa, a cominciare dai tassi d'interesse. Ricorda che oltre al TAN, il Tasso Annuo Nominale, che rappresenta proprio il tasso d'interesse applicato alla somma erogata dall'istituto di credito, dovrai prestare particolare attenzione al TAEG.

Infatti il Tasso Annuo Effettivo Globale, rappresenta il principale indicatore per valutare la reale convenienza del prestito. Infatti ti ricordiamo che il Taeg include tutte le spese accessorie, come ad esempio i costi di istruttoria, di apertura e gestione della pratica, che andranno a far aumentare il costo del finanziamento. Oltre a questo ti consigliamo anche di valutare la presenza di eventuali coperture assicurative e di altre voci di spesa, come ad esempio i costi previsti per l'invio delle singole comunicazioni periodiche.

Come calcolare l'importo della rata?

Se vuoi velocizzare sia la ricerca della soluzione di finanziamento, sia il calcolo della rata del finanziamento, ti consigliamo di affidarti ad un comparatore di tariffe come SuperMoney. Per trovare tutte le informazioni che desideri dovrai semplicemente accedere alla sezione prestiti e compilare l'apposito form. Oltre ai dati personali dovrai specificare l'importo desiderato, la durata e la finalità del finanziamento.

Una volta inseriti i dati, il comparatore selezionerà tra le proposte del mercato, quelle più in grado di assicurarti un maggiore risparmio e di adattarsi alle tue esigenze. Inoltre se hai dubbi, o desideri ottenere maggiori informazioni, potrai ricevere assistenza rivolgendoti ad un operatore qualificato. Per richiedere il supporto di un nostro consulente non dovrai fare altro che cliccare sul riquadro "Ti serve aiuto", che comparirà già durante la fase di compilazione. A questo punto dovrai lasciare i tuoi riferimenti e nel giro di pochissimo tempo verrai subito chiamato.