La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è fra le più antiche e diffuse forme di credito al consumo e, nello specifico, rappresenta una particolare forma di prestito personale che ti permette di ottenere liquidità e di restituire il finanziamento erogato dalla banca tramite addebito della rata mensile direttamente in busta paga o sulla pensione.

In particolare oggi vogliamo parlarti della cessione del quinto IBL Banca, il prestito del gruppo bancario IBL Banca con tassi di interessi ad ottime condizioni di mercato e che ti permette di scegliere la durata e la rata del rimborso. Vediamo quindi di seguito a chi è rivolto questo prodotto creditizio, quali sono le sue caratteristiche, ad esempio in materia di rinnovo ed estinzione, e quali i suoi valori di TAN fisso e TAEG fisso.

Cessione del quinto IBL Banca: a chi è dedicata?

La cessione del quinto IBL Banca è un prestito dedicato esclusivamente ai lavoratori dipendenti di ruolo assunti con contratto indeterminato e ai pensionati. Per ottenerlo basta quindi presentare all'istituto bancario la propria busta paga o cedolino della pensione.

Inoltre si tratta di un finanziamento compatibile con altre tipologie di prestito. Puoi quindi richiedere questo prodotto anche se hai, ad esempio, un mutuo a tuo carico o hai in corso l'estinzione di altri prestiti personali. Questo finanziamento può infatti coesistere con altre trattenute in busta paga purché la somma di queste trattenute non superi il 50% del tuo stipendio/pensione netto/a.

IBL Banca, oltretutto, concede la cessione del quinto anche a quei lavoratori o pensionati che hanno, o che hanno avuto, disguidi bancari e con un profilo creditizio non propriamente immacolato.

Cessione del quinto IBL Banca: caratteristiche del prestito

Per le sue caratteristiche, la cessione del quinto IBL Banca, si configura come un contratto tripartito fra:

  • IBL Banca, l'istituto di credito che eroga la cessione;
  • il cliente/dipendente, colui che cede i diritti sulla sua retribuzione (o pensione) alla banca;
  • il datore di lavoro del cliente/dipendente che, in virtù della cessione del quinto richiesta da proprio dipendente, assume la qualifica di debitore terzo.
Nello specifico la cessione del quinto IBL Banca dilaziona il finanziamento da un minimo di 24 mesi a un massimo di 120 mesi e prevede una rata che non può mai superare un quinto dello stipendio/pensione netto. Per quanto riguarda la facoltà di estinzione, IBL Banca ti offre inoltre sempre la possibilità di estinguere anticipatamente il tuo debito andando a recuperare tutti gli interessi non maturati.

Questa tipologia di finanziamento prevede inoltre per legge un'assicurazione obbligatoria contro il rischio vita e i rischi di impiego da stipulare con una compagnia d'assicurazione convenzionata con IBL Banca che prevede la copertura del credito in caso di decesso o di perdita involontaria del lavoro.

La cessione del quinto viene erogata con bonifico bancario o assegno e l'istruttoria di questo prestito viene affidata, dall'inizio alla fine, a un consulente di filiale. Per quanto concerne il rinnovo, inoltre, la cessione del quinto IBL Banca può essere rinegoziata anticipatamente.

DA LEGGERE: Come estinguere anticipatamente la cessione del quinto

Tassi di interessi: alcuni esempi

Per capire meglio le caratteristiche del prestito personale IBL Banca, ti riportiamo infine di seguito alcuni esempi di finanziamento per 120 mesi di rateazione mensile.

  • se, ad esempio, prendi 8.030 euro, la tua rata sarà di 92 euro con TAN fisso del 4,65% e TAEG fisso al 6,91%;
  • con 10.050 euro avrai invece una rata di 115 euro, un TAN fisso di 4,65% e un TAEG fisso pari al 6,90%;
  • se prendi 18.010 euro la rateazione mensile sarà di 202 euro con TAN fisso al 4,65% e TAEG fisso al 6,41%;
  • infine, con 34.010 euro, la tua rata sarà di 381 euro con TAN fisso del 5,10% e TAEG fisso del 6,38%.