I prestiti personali sono un tipo di finanziamento particolare perché non ti richiede di dimostrare alla banca come userai i soldi ricevuti. Infatti, puoi utilizzarli per ottenere liquidità in tempi brevi e utilizzarla come preferisci. Per loro natura, i prestiti personali sono finanziamenti più rischiosi per la banca perché di solito non comportano garanzie come possono essere un'ipoteca oppure parte del tuo stipendio come nel caso della cessione del quinto.

Proprio perché hanno un più alto rischio di insolvenza, i prestiti personali vengono offerti con tassi di interessi più alti rispetto agli altri tipi di finanziamento, in genere il TAEG è intorno all'11-12%. Ti ricordiamo che il TAEG è il Tasso Annuo Effettivo Globale, ovvero il costo del prestito compreso degli interessi, dei costi accessori e del premio di eventuali assicurazioni del credito. Il TAEG non può mai superare il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM), calcolato e aggiornato dalla Banca d'Italia ogni tre mesi, oltre il quale si è in presenza di usura bancaria.

Se, quindi, sei interessato a un prestito che ti fornisca liquidità, vediamo quali sono i migliori prestiti personali di Aprile, in modo da trovare prodotti vantaggiosi, con tassi di interesse non troppo alti. Per farlo abbiamo simulato una richiesta di 30.000€, fatta da un lavoratore privato con contratto a tempo indeterminato, da restituire in 7 anni di tempo.

Prestito Fidiamo di Fiditalia: niente spese di istruttoria = TAEG basso

Tra i migliori prestiti personali di Aprile troviamo Fidiamo, il prestito di Fiditalia destinato a chiunque abbia un reddito dimostrabile e abbia tra i 18 e i 72 anni. Con Fidiamo puoi chiedere 30.000€ e ottenere un TAN fisso del 8,94% e un TAEG solo del 9,50%. In questo modo, il cliente dovrà un importo totale di 40.674€ con rate mensili da 481,76€.

Il TAEG è così basso perché non ci sono spese di istruttoria, dovresti pagare 16€ di imposta di bollo, 2€ per le spese di incasso con addebito sul conto corrente e le spese per invio della rendicontazione annuale di 3,20€. Fiditalia potrebbe richiedere come garanzia la firma di un garante. Se volessi rimborsare anticipatamente il prestito, è previsto un indennizzo a tuo carico sulla base del tempo e dell'importo residuo: 1% se la vita residua del contratto è superiore ad 1 anno; 0,5% se la vita residua è pari o inferiore ad 1 anno; nessun indennizzo per importi residui pari o inferiori a € 10.000.

DA LEGGERE: Perchè i prestiti on line sono più convenienti?

Compass Easy di Banca Compass propone un TAN basso

Un altro ottimo prestito personale in Aprile è Compass Easy di Compass, la banca del gruppo Mediobanca. Chiedendo 30.000€ a Compass ti viene offerto un TAN fisso del 9,90% e un TAEG del 10,81%. L'importo totale che dovresti sarebbe quindi di 42.237€, attraverso rate mensili da 501,45€.

Nonostante un TAN piuttosto basso, il TAEG rimane un po' alto perché comprende 1€ per le spese di incasso rata e un 1% dell'importo erogato per le spese di istruttoria. Anche in questo caso, se vuoi rimborsare anticipatamente, sono previsti degli indennizzi a tuo carico secondo la normativa vigente.

Il prestito personale della Banca Popolare di Sondrio

Il terzo miglior prestito personale di Aprile è quello proposto dalla Banca Popolare di Sondrio che, a fronte di una richiesta di 30.000€, ti propone un TAN fisso dell'11,87% e un TAEG del 13,35%. L'importo dovuto è così di 45.250€ e la rata mensile sarà di 527,50€.