In Italia il crowdfunding sta avendo sempre più successo. Il termine crowdfunding deriva dall'unione delle parole inglesi crowd che significa folla e funding che sta per finanziamento ed è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gruppi di persone o organizzazioni anche a scopo benefico o culturale. In pratica si tratta di una tipologia di finanziamento che arriva dal basso.

Talvolta questa pratica viene utilizzata come strumento di lancio o di sostegno alle nuove imprese.

Vediamo quali sono le forme di crowdfunding per le imprese. Il crowdfunding in ottica imprenditoriale si presenta sottoforma di:

- Reward Crowdfunding

- Equity Crowdfunding

- Lending Crowdfunding

Crowdfunding per le imprese, la forma Reward

Il reward crowdfunding consiste nella partecipazione ai finanziamenti online in cambio di un premio, un riconoscimento o un oggetto realizzato con i capitali raccolti.

DA LEGGERE: Trovare prestiti vantaggiosi: ecco come con il crowdfunding

Questa tipologia di finanziamento può essere particolarmente utile nella fase di lancio di un prodotto perché consente di testare l'impatto che la prevendita del prodotto possa avere sul mercato e nel frattempo di raccogliere fondi utili a produrlo in quantità industriali.

Tra gli attori presenti sul mercato, ci sono le piattaforme Kickstarter e Indiegogo che continuano a supportare l'imprenditore anche successivamente alla fase di lancio del prodotto. Quanto all'Italia, spuntano le piattaforme Produzioni Dal Basso, DeRev ed Eppela che stanno crescendo molto sia nella direzione delle grandi imprese sia nell'ambito del crowdfunding civico. Nel primo caso accade che le grandi aziende sono spinte a finanziare le campagne di crowdfunding dalla spinta di coltivare nuove idee e di aprirsi a nuove strade. Nel secondo caso, si parla delle iniziative territoriali, in aumento, che mirano a sostenere iniziative di impatto sociale e civico.

Equity Crowdfunding e Lending Crowdfunding

Si parla di equity crowdfunding invece quando attraverso l'investimento effettuato on-line si acquista un titolo di partecipazione all'interno di una società. In questo caso specifico la ricompensa che si riceve in cambio del finanziamento consiste in un "pacchetto" di diritti patrimoniali e amministrativi che derivano dalla partecipazione nell'azienda.

Terza e ultima forma di crowdfunding per le imprese è il lending crowdfunding che consiste nella raccolta di denaro tramite web e nella sua erogazione sottoforma di prestito in cambio di un corrispettivo finanziario. Il lending crowdfunding si presenta sottoforma di:

1) modello classico: il finanziatore eroga in via diretta il finanziamento al richiedente

2) il modello intermediato dalla piattaforma: il finanziatore investe in un veicolo che concede il prestito ai richiedenti 

Tra le piattaforme presenti in Italia ci sono Workinvoice e Borsa del Credito.