Buone notizie per i giovani toscani. A novembre la Regione Toscana ha dato il via libera a un fondo, istituito per concedere contributi in conto interesse a tasso zero, che consente un'agevolazione sul finanziamento agli under 30, se tirocinanti o praticanti e agli under 40, se professionisti.

Agevolazione sul finanziamento, copertura dell'80%

In prima battuta, l'agevolazione sul finanziamento garantisce la copertura dell'80% del prestito personale richiesto e investe quei prestiti personali richiesti per l'avvio di nuovi percorsi di studio, acquisto di nuovi strumenti informatici da adoperare durante l'attivita lavorativa. O ancora per l'acquisto di nuovi strumenti tecnologici e per la sicurazze sul lavoro.

DA LEGGERE: Impresa agricola, via libera ai finanziamenti agevolati

L'ammontare dei prestiti personali che possono godere di questa agevolazione finanziaria deve attestarsi a una cifra compresa tra i 4.500 e i 13.500 euro.

L'agevolazione sul finanziamento, inoltre riguarda anche i prestiti personali che arrivano fino a quota 100.000 euro su cui assicura una copertura del 60% dell'ammontare finanziabile. Si tratta del caso dei prestiti riservati agli ordini di professionisti, ai collegi e ad una serie si associazioni professionali che ne richiedono l'erogazione per la realizzazione di progetti innovativi, magari di vocazione internazionale.

Agevolazione sul finanziamento per esaltare la competitività

L'iniziativa che si inserisce nel pacchetto degli interventi messi a punto dal progetto Giovanisì, punta - attraverso lo sviluppo delle attività professionali - a dare una spinta sia alla competitività sia alla capacità produttiva della regione.

Per godere dell'agevolazione sul finanziamento sarà necessario presentare apposita domanda che sino al 31 dicembre può essere consegnata in formato cartaceo. Dopodichè, per i più ritardatari ci sarà tempo fino alla fine di gennaio per inviare la propria richiesta online.