Inarcassa ha indetto il bando 2015 per la richiesta di prestiti d'onore. Che si rivolge ai giovani associati per agevolarli nel ricorso al finanziamento e di conseguenza per sostenerli nello svolgimento dell'attività professionale.

Questa tipologia di finanziamento, copre investimenti di un importo compreso tra i 5.000 e i 15.000 euro da rimborsare in 12, 24 o 36 mesi. Per assicurare immediatezza e tempestività nell'erogazione dei prestiti d'onore per giovani, Inarcassa offre la possibilità di inviare la richiesta del prestito d'onore direttamente online.

Prestiti d'onore per giovani, il bando di Inarcassa

Al momento della presentazione della domanda di partecipazione al bando indetto da Inarcassa per i prestiti d'onore per giovani, sarà necessario assicurarsi che siano state specificate le motivazioni che spingono alla richiesta e l'utilizzo approssimativamente dettagliato che se ne farà indicando un elenco di spese previste ad esempio l'acquisto di strumenti tecnologici, innovativi, informatici oppure ad esempio spese legate alla sistemazione dello studio professionale.

DA LEGGERE: Toscana, agevolazione sul finanziamento ai giovani

Dopodichè, trascorsi 60 giorni dall'effettuazione della richiesta del finanziamento tramite deposito della domanda, il richiedente otterrà un feedback in merito all'accettazione o meno della domanda e l'istruttoria bancaria a carico della Banca Popolare di Sondrio, l' istituto di credito convenzionato cui è affidata l'erogazione del finanziamento, in caso di preventiva accettazione da parte di Inarcassa.

La deadline per la presentazione delle domande è in agenda per il 31 marzo 2016. E saranno prese in carico fino a capienza massima.

Prestiti d'onore per giovani, incluse le professioniste madri

Oltre ai giovani professionisti, soci di Inarcassa e under 35, sono incluse tra i destinatari del bando indetto per i prestiti d'onore per giovani anche madri di ragazzi fino ai 16 anni (non ancora compiuti al momento della presentazione della domanda) e che svolgano attività professionale.