PerTe Prestito Facile di Intesa Sanpaolo è il prestito personale da richiedere per affrontare spese impreviste e di un certo calibro. E si rivolge ai lavoratori autonomi, ai dipendenti - inclusi i soggetti che abbiano stipulato con l'azienda un contratto a tempo determinato - nonchè ai pensionati purchè rientrino nel range di età compresa tra i 18 e gli 80 anni.

PerTe Prestito Facile di Intesa Sanpaolo, i dettagli

L'erogazione di PerTe Prestito Facile che rientra tra le offerte di prestiti di Intesa Sanpaolo soddisfa tutte le esigenze di carattere personale al di fuori però dell'acquisto di beni immobili. La sua origine di prestito personale, inoltre, esclude dal finanziamento anche la copertura di spese legate allo svolgimento dell'attività imprenditoriale.

PerTe Prestito Facile di Intesa Sanpaolo copre gli investimenti di importo compreso tra i 2.000 e i 75.000 euro da rimborsare attraverso un piano di ammortamento che si spalma su un periodo che va dai due ai dieci anni.

DA LEGGERE: Prestiti a imprese e famiglie: cosa farà la BCE per incentivarli?

In questo arco temporale non è contemplato il periodo di preammortamento che anticipa il pagamento della prima rata mensile.

PerTe Prestito Facile di Intesa, opzioni "cambio rata" e "posticipo rata"

PerTe Prestito Facile di Intesa Sanpaolo offre la possibilità sia di modificare la rata, incrementandone o riducendone l'ammontare, sia di posticiparne il pagamento. Nel primo caso, con l' opzione "cambio rata", l'aumento o la riduzione della quota mensile dovuta va a impattare sulla durata del finanziamento che si può prolungare fino a 10 anni per i prestiti personali da rimborsare entro 7 anni; fino a 15, invece, per i prestiti personali per cui in sede di contratto sia stata prevista la restituzione oltre il tetto dei sette anni.

La seconda opzione, invece, chiamata appunto "posticipo rata" consente di rinviare il rimborso di un numero limitato di rate. Nel periodo del posticipo il beneficiario del prestito non dovrà corrispondere alcun costo. Ovviamente questo servizio comporta la maturazione di interessi aggiuntivi che saranno accollati alle rate da rimborsare nei mesi che seguono periodo in questione.