Salvarata è la polizza assicurativa su prestiti che protegge, per tutta la durata di rimborso del finanziamento, chi sottoscrive un pagamento rateale. La polizza assicurativa su prestiti lanciata dalla finanziaria Consel, è una garanzia a disposizione di ogni titolare di finanziamento stipulato sia in modo diretto con la richiesta di prestiti personali, sia tramite i punti vendita convenzionati. E' una tutela per il richiedente il finanziamento che è assicurato così da ogni possibile rischio.

Tra i vantaggi principali inclusi nella polizza assicurativa sul prestito personale Salvarata, c'è infatti la copertura contro ogni rischio di decesso dovuto a nfortunio o malattia e di invalidità totale o permanente.

Salvarata, i dettagli della polizza assicurativa su prestiti

Nello specifico Salvarata, assicura ai lavoratori dipendenti assunti da almeno sei mesi la copertura del rischio di perdita del posto di lavoro. Ai lavoratori autonomi spetta la copertura del rischio di inabilità temporanea e totale a seguito di infortunio e malattia e ai non lavoratori garantisce la copertura del rischio di malattia grave.


DA LEGGERE: CreditExpress Mini, il prestito in piccola taglia di Unicredit

La copertura assicurativa è prestata attraverso delle specifiche polizze assicurative stipulate tra Generali Italia e Consel Spa in qualità di ente erogatore del finanziamento ain favore del'l'Assicurato. La stipula del contratto assicurativo in caso di decesso prevede il pagamento, agli eredi testamentari o legittimi dell'assicurato, del capitale assicurato qualora l'assicurato stesso deceda per qualsiasi causa nel corso della durata contrattuale. In caso di invalidità permanente a causa di infortunio o malattia, invece, al titolare della polizza sarà garantito il pagamento del capitale assicurato che varierà a seconda della misura dell'invalidità.

Diritto di recesso dalla polizza assicurativa su prestiti

Una volta concluso il contratto, al contraente spetta di diritto la possibilità di recesso. Per recedere sarà necessario comunicare alla società la propria volontà di recedere dal contratto, indicando gli elementi identificativi del contratto e inviare la dichiarazione di recesso entro e non oltre 30 giorni dal momento in cui il contratto è concluso. Attraverso il recesso, entrambe le parti sono liberate da qualsiasi obbligazione derivante dal contratto a decorrere dalle ore 24 del giorno di spedizione della comunicazione di recesso, quale risulta dalla raccomandata. Entro 30 giorni dalla comunicazione di recesso, la società rimborsa al contraente il premio corrisposto al netto della parte relativa al periodo per il quale il contratto ha avuto effetto e delle spese di emissione sostenute per il contratto.