La salute non ha prezzo. Ma neanche il benessere. Proprio per questo Carrefour Banca propone un prestito personale che tende una mano a chi necessiti di liquidità immediata per prendersi cura di sé ricorrendo a delle cure mediche costose comprese quelle dentistiche, a particolari terapie alternative e di medicina naturale. O anche a trattamenti benessere con eventuale soggiorno in beauty farm, sedute di massaggi , abbonamenti in palestra, cure termali e interventi di chirurgia estetica come trattamenti di dimagrimento, correzione di difetti agli occhi, aumento o riduzione del seno.

Con prestito personale salute e benessere di Carrefour Banca propone un finanziamento fino a 30.000 euro da rimborsare con rate comprese tra i 24 e i 36 mesi.

Il prestito personale salute e benessere: requisiti e caratteristiche

L'ammontare della rata si calcola direttamente online, così come la richiesta cui si riceverà risposta entro 48 ore. Il prestito personale salute e benessere si rivolge a dipendenti statali, privati, militari, pensionati, lavoratori autonomi e liberi professionisti con reddito dimostrabile.

DA LEGGERE: UniCredit e Sistema Moda Italia: 2 mld per le imprese di settore

Prima di effettuare la richiesta, è necessario assicurarsi di disporre di requisiti minimi. Possono richiedere il prestito personale salute e benessere le persone residenti in Italia con età compresa tra i 18 e i 70 anni, titolari di un conto corrente bancario e con un reddito dimostrabile.

Al momento della richiesta, sia online che allo sportello, bisognerà presentare innanzitutto un documento di identità valido e un documento che dimostri il reddito percepito: al lavoratore dipendente spetta esibire le ultime due buste paga, al lavoratore autonomo l'ultimo modello Unico completo con ricevuta di presentazione e Modulo F24 con ricevute di pagamento; i pensionati devono consegnare il nuovo modello di certificazione unica completo in tutte le sue parti. Inoltre, sono necessari l'intestazione del conto corrente, il codice Iban e l'ultimo pagamento di utenza intestata tra cui gas, energia elettrica, telefono e TV.