I prestiti finalizzati solo la soluzione di finanziamento più apprezzata dagli italiani. Secondo gli ultimi dati del barometro Crif pare che la ripresa del mercato creditizio italiano sia proprio favorita dal grande numero di richieste di prestiti finalizzati da parte delle famiglie italiane. Tra le motivazioni più diffuse e alla base di questo forte aumento di richieste ci sarebbe l'acquisto di un'auto o di una moto, l'arredo, gli elettrodomestici e altri beni e servizi finanziabili. Una serie di esigenze hanno fatto segnare un +13,4% rispetto al corrispondente periodo del 2014.

Se dunque siete alla ricerca di una liquidità extra e state valutando di richiedere un finanziamento potrete valutare di richiedere un prestito finalizzato e quindi unirvi a tutti gli altri italiani che hanno sperimentato questa soluzione. Per rendere più efficace la vostra ricerca, vi suggeriamo di estendere la vostra valutazione alle proposte del web e dei prestiti online, considerati da molti più convenienti e soprattutto più semplici da gestire.

Da leggere: Crescita della domanda dei prestiti: italiani più fiduciosi

Prestiti finalizzati: perchè gli italiani scelgono questa soluzione?

Il primo elemento che contraddistingue i prestiti finalizzati riguarda la modalità seguita per l'erogazione del denaro, che non viene versato sul conto corrente del richiedente ma direttamente alla società che vende il bene o il servizio per cui si richiede il finanziamento. Questo spiegherebbe il motivo per cui occorre specificare al momento della richiesta la finalità esatta dell'investimento. Non mancano però i casi di prestiti finalizzati erogati direttamente dalla banca al cliente, in questo caso per ottenere la somma richiesta occorre presentare un preventivo di spesa che attesti la finalità.

Un altro fattore che caratterizza queste soluzioni di finanziamento è la rapidità dei tempi e la semplicità delle procedure seguite per l'erogazione. In molti casi possono essere attivati anche nel luogo in cui si sta acquistando il bene o il servizio, fornendo semplicemente un documento identificativo (ad esempio codice fiscale o carta d'identità) e solo in rari casi la busta paga. I tempi si allungano invece per gli importi più elevati, ma anche in questo caso l'erogazione del prestito è parallela alla disponibilità del bene che si intende acquistare.

Quali sono le garanzie richieste?

Per i prestiti finalizzati non sono previste particolari garanzie. Generalmente sono effettuati alcuni i controlli sulla situazione reddituale e sul passato creditizio del richiedente. Bisogna però precisare che il prestito potrebbe essere negato a persone con una storia di credito poco trasparente, segnalate al CRIF oppure protestate. Le procedure cambiano quando le cifre richieste diventano più elevate.