Come abbiamo già visto negli articoli precedenti, esistono numerose tipologie di prestiti alle imprese. In questo articolo vogliamo però approfondire il tema dei prestiti bancari, analizzando in particolare i criteri di valutazione adottati dalle banche per vagliare le richieste di finanziamento.

Il buon esito della tua richiesta di finanziamento dipende in gran misura da quanto alto è il livello di rischio dell'investimento. Se la banca dovesse ritenere l'operazione troppo rischiosa, ti negherà la somma di cui hai bisogno. Partendo dal presupposto che se hai deciso di chiedere un prestito per la tua impresa sicuramente avrai fatto tutte le valutazione del caso, la prima cosa da fare è lavorare ad un business plan dettagliato e convincente.

Cosa deve contenere un business plan vincente?

Il business plan, o piano aziendale, deve contenere le informazioni finanziarie degli ultimi 3 anni, più le previsioni per i 3 successivi. Inoltre, dovrà contenere una spiegazione dettagliata sul come intendi utilizzare la somma richiesta. Per essere sicuro di realizzare un business plan di prim'ordine, e far aumentare così le tue possibilità di ottenere il finanziamento che ti serve, chiedi aiuto al tuo commercialista o ad un consulente specializzato.

Per quanto i progetti per il futuro della tua azienda possano essere buoni, tuttavia, il bilancio dell'anno precedente gioca un ruolo fondamentale per il successo della richiesta di prestito. In parole povere: puoi anche avere avuto un'idea grandiosa per far emergere il potenziale della tua azienda, ma se la sua situazione finanziaria è drammatica farai comunque molta fatica ad ottenere la liquidità che ti serve.

DA LEGGERE: Prestiti alle imprese: come raccogliere il capitale iniziale?

Una dirigenza affidabile fa aumentare le chance di successo

Un altro fattore che influenza la valutazione della richiesta di prestiti alle imprese da parte della banche è la capacità dirigenziale dell'azienda. In parole semplici, significa che i dirigenti dell'azienda devono dare l'impressione alla banca di avere una visione molto lucida e ben orientata su come vogliono sviluppare l'attività e sulla concorrenza che dovranno affrontare. Analogamente, anche le eventuali esperienze precedenti dei dirigenti dell'impresa in quel determinato settore di attività possono giocare un ruolo positivo ai fini della valutazione della richiesta di prestito.

A cosa servono questi criteri di valutazione?

Tutte queste riflessioni servono alla banca per capire sostanzialmente se la tua impresa sarà in grado di restituire il debito o no. Se dovessero sorgere dubbi su questo punto, il finanziamento purtroppo ti sarà negato.