Il crowdfunding per l'impresa sbarca anche in Italia. Dopo Smartika e Prestiamoci, dedicate esclusivamente ai privati, il prossimo autunno partirà il progetto di una piattaforma di prestiti peer-to-peer per le aziende gestita da BorsadelCredito.it. Una grande opportunità per tutte quelle aziende impegnate a porre i prestiti a confronto per trovare il modo di ottenere liquidità ad un tasso conveniente.

Rispetto a Agos Ducato e la sua offerta, piuttosto che ai prodotti di Findomesic, Fiditalia e delle altre banche e finanziarie, il crowdfunding per l'impresa presenta diversi vantaggi. I prestiti erogati tramite piattaforme di social lending, come diventerà nei prossimi mesi BorsadelCredito.it, offrono tassi di interesse più vantaggiosi e vengono erogati in pochi giorni soltanto.

LEGGI ANCHE: Social lending: come funziona il prestito tra privati

"Per una risposta definitiva sulla richiesta di finanziamento, le imprese attenderanno non più di 24 ore, mentre passeranno pochi giorni per ottenere la liquidità", ha dichiarato Antonio Lafiosca, Chief Operating Officer di BorsadelCredito.it, a Fabio Allegreni in un'intervista per la sua rubrica Crowd4Fund su Key4biz.

BorsadelCredito.it, la prima piattaforma italiana di crowdfunding per l'impresa

BorsadelCredito.it è una startup fondata nel 2013, specializzata proprio nell'offrire alle imprese dei canali digitali di accesso ad un credito rapido e vantaggioso. In particolare, grazie ai loro algoritmi sono in grado di sostituirsi alle banche in fase di istruttoria, verificando la fattibilità di un prestito in base all'affidabilità creditizia della società che lo richiede.

Al momento sono sempre le banche a concedere i prestiti. Dal prossimo autunno, invece, partirà il progetto di una piattaforma di peer-to-peer lending, o prestiti tra privati. Saranno quindi altre aziende o privati a prestare denaro alle imprese, in modo analogo al servizio già offerto da Smartika e Prestiamoci ai privati.

I vantaggi per imprese e investitori

Le imprese potranno richiedere un prestito ed ottenere risposta in sole 24 ore, mentre l'erogazione vera e propria avverrà in appena 3-5 giorni direttamente sul conto corrente aziendale.

Chi investe e sceglie dunque di prestare il denaro potrà contare su rendimenti molto vantaggiosi, anche del 5-10%. I rischi, inoltre, saranno bassissimi, poiché in linea generale una stessa impresa o un privato non presterà mai più dell'1% dell'intera somma ad una singola società. Il progetto prevede anche l'attivazione di un fondo a tutela degli investitori, che interverrà in caso di fallimento dell'azienda a cui è stato concesso il finanziamento.

BorsadelCredito.it: come funzionerà la piattaforma?

I singoli Prestatori sceglieranno la somma che desiderano investire sulla piattaforma e il rendimento desiderato in base al livello di rischio. Successivamente trasferiranno la somma indicata sul proprio conto di pagamento collegato al portale.

Se un Prestatore vuole ritirare la somma messa a disposizione potrà farlo in pochi click se non è ancora stata investita, mentre se è già stata prestata gli verrà data la possibilità di trovare, sempre grazie alla piattaforma, un altro prestatore che gli subentrerà nell'investimento.

I Richiedenti, invece, dovranno solo effettuare la richiesta del prestito di cui hanno bisogno sulla piattaforma, la quale valuterà il livello di affidabilità. In caso di risposta positiva al Richiedente viene assegnata una classe di rischio adeguata al suo profilo. Infine, il Richiedente riceverà l'offerta del prestito disponibile per lui e deciderà se accettare o meno.